Specie dopo i 60 anni, vivere in un casa giovanile migliora la vita

Secondi alcuni studi, vivere in una casa moderna, smart e giovanile, specialmente dopo i 60 anni, aiuta a vivere più a lungo e in serenità.

Le funzioni di una casa smart (Canva – inran.it)

Sembra assurdo, eppure l’ambiente in cui viviamo influenza non solo le nostre abitudini, ma ha un impatto anche sulla nostra salute. Secondo recenti studi, vivere in una casa giovanile trasmette armonia e serenità, e svolge effetti positivi sulla mente e persino sul corpo. Insomma, un ambiente giovanile è importante anche durante la terza età.

Secondo gli interior design, occorre sbarazzarsi di mobili vecchi, che sanno di triste, usurati dal tempo e arredare casa con mobili smart, giovanili e sicuri. Attenzione, non si parla di mobili dallo stile antico, ma di quelli vecchi tipici delle case di una volta. Ad esempio, in Toscana c’è il Guild Siena, il primo spazio dedicato alla terza età e basato sul concetto di longevità e di benessere. Di cosa si tratta?

Sicurezza e armonia in casa, il concetto di “abitazione giovanile” per le persone anziane

casa smart anziani
Coppia di anziani felici in casa (Canva – inran.it)

Si tratta di un complesso immerso nel verde, contornato da un parco enorme, e che affaccia sul centro storico della città di Siena. Il complesso comprende più di 80 appartamenti eleganti e giovanili, ai quali sono collegate diverse aree benessere, come piscina, palestra, bar, ristorante e libreria. I progettisti parlano di spazi pensati per gli over 60, e forniscono alcune dritte su come arredare casa per stare bene.

Ad esempio, una cosa fondamentale di una casa destinata a persone di una certa età è la luminosità. L’ambiente deve essere ben illuminato, con ampie vetrate. Magari, al posto di mettere pareti divisorie, meglio optare per pareti di vetrocemento, oppure librerie o pareti mobili, in grado di far passare la luce da uno spazio all’altro.

L’angolo lettura deve essere vivace, magari contornato da piante, da arredamenti funzionali e comodi, e ovviamente da una bella lampada luminosa. Il divano deve avere un’imbottitura densa, per non sprofondare, magari accompagnato da piani in legno dove poggiare comodamente gli oggetti. Si deve porre particolare attenzione a un ambiente confortevole, con forte vocazione all’ergonomia e alla domotica.

Con il termine domotica si intende l’automazione della casa, quindi sistemi, dispositivi e arredamento confortevoli ed efficienti. La cucina deve essere studiata nel dettaglio, con la zona cottura più bassa rispetto a quella dedicata alla preparazione dei piatti. Il lavello, invece, deve essere più alto, per evitare di piegarsi troppo.

SE TI VA PUOI ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUIRE I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Con ergonomia, invece, si intende un arredamento sicuro, con gli spigoli arrotondati, sedute all’altezza giusta per limitare lo sforzo fisico, oppure superfici antiscivolo, pensate per evitare eventuali incidenti. Insomma, è importante vivere in un ambiente sereno e che trasmette sicurezza, in questo modo si sta meglio e vive di più. Occorre pensare a un nuovo tipi di abitazione, moderna e smart.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.