Avevo voglia di andare al mare e solo adesso ho capito perché: succede a tutti

In tanti sono attirati dal mare, non è soltanto una questione di relax, ma l’aria di mare comporta numerosi benefici, è un elisir di benessere.

Ragazza prende un bel respiro sulla spiaggia
Avevo voglia di andare al mare e solo adesso ho capito perché: succede a tutti (Inran.it)

In tanti la ritengono un elisir di benessere, e in effetti l’aria di mare spesso viene consigliata dai medici. Non si tratta soltanto di relax sulla spiaggia, oppure di un bel bagno in mare, ma è collegato alla respirazione. L’aria marina fa bene al nostro corpo e comporta determinati benefici, che vanno oltre la semplice sensazione di freschezza.

Questa specie di elisir, ma la stessa cosa si può dire dell’aria pura di montagna, riesce a influenzare in modo positivo la nostra salute e il nostro benessere. Ciò dovrebbe far riflettere sull’aria violata che siamo soliti respirare nelle città e in tutte le zone estremamente urbanizzate, magari sprovviste persino di zone verdi.

I benefici che l’aria di mare dona al nostro organismo: elisir di benessere

Respirare aria di mare
Respirare aria di mare (Inran.it)

Come sappiamo, l’iodio è uno dei minerali essenziali per la nostra salute, in particolare per la salute della tiroide e per regolare il metabolismo. L’aria di mare ne è ricca, perciò respirare particelle di iodio, trasportate dalla brezza di mare, fa sì che queste vengano introdotte nei polmoni, finendo poi in circolo nel sangue. Ciò aiuta a migliorare il funzionamento della tiroide e del sistema endocrino.

L’aria di mare, inoltre, è ricca anche di altri minerali, come il magnesio e il potassio, che contribuiscono al benessere generale del corpo, essendo antinfiammatori. Tutte queste particelle di minerali, quando vengono respirate, riducono le infiammazioni interne, in particolare quelle dei polmoni e migliorano così la respirazione.

Persone che soffrono di problemi respiratori possono trovare giovamento dall’aria di mare, per questo motivo, recarsi al mare per respirare aria buona non è un mito, e non è un semplice detto. Come consigliano i medici, l’aria marina aiuta a combattere asma e bronchite, come fosse una specie di aerosol.

Aria di mare, perché fare una passeggiata in spiaggia fa bene

Tra l’altro, l’aria di mare, per ovvi motivi, è più umida. Le gocce di acqua evaporata, antibatteriche e antinfiammatorie, trasportate dal vento, migliorano non solo la respirazione, ma anche la pelle. Oltre ai benefici per i nostri polmoni e delle vie aeree, l’aria di mare comporta anche rilassamento mentale, grazie al suono rilassante che produce.

La soffice brezza, le onde del mare che si infrangono docilmente sulla battigia, il canto dei gabbiani. Tutti questi suoni naturali trasmettono pace interiore e benessere mentale, e si comportano come una terapia del suono, riducendo lo stress. Senza contare l’esposizione al sole (non quello cocente, deleterio) per qualche minuto e in determinati orari, che contribuisce allo sviluppo della vitamina D, che rafforza le ossa e il sistema immunitario.

Insomma, recarsi al mare può essere un’ottima terapia per sentirsi meglio e per combattere certe patologie. Basta fare una passeggiata in spiaggia, in orari consoni, per trarre numerosi benefici. I benefici del mare sono infiniti: cosa accade al tuo corpo quando passi una giornata in spiaggia.

Impostazioni privacy