Altro che pasticceria, io preparo questa torta di riso come la faceva mia nonna: è una delizia per il palato

La torta di riso bolognese è un dolce antico, semplice ma squisito. Da provare con la ricetta tradizionale: semplice e veloce

Torta di riso bolognese ricetta tradizionale
Torta di riso appena sfornata (Inran.it)

I dolci fanno sempre felici tutti, in casa. Una preparazione alla quale nessuno dice di no. Sparse per l’Italia ci sono così tante ricette tradizionali (come quella della pastiera napoletana ad esempio) che si potrebbero provare che non basterebbe una vita per riprodurle tutte, ogni regione con le sue usanze e tradizioni.

A Bologna, nel mese di maggio, in occasione del Corpus Domini, soprattutto in passato, si usava fare la torta di riso, oggi proposta come goloso dessert nei giorni di festa, non solo nel capoluogo di regione ma in tutta l’Emilia Romagna. Una torta che si realizza con pochi ingredienti, facile e alla portata di tutti, veramente deliziosa. L’avete mai provata? Oggi vi diciamo come si prepara.

Torta di riso bolognese: la ricetta

Ricetta torta riso
Torta di riso pronta per essere servita (Inran.it)

La torta di riso è un dolce molto antico. A Bologna si prepara fin dal 1400 e ancora oggi campeggia sulle tavole degli emiliani, nella versione tradizionale e con alcune rivisitazioni (qui puoi trivare quella alle fragole). Gli ingredienti sono semplici ma insieme restituiscono cremosità e delicatezza grazie all’aroma delle mandorle, della vaniglia e del limone che si uniscono in modo delizioso.

Ingredienti:

  • 200 g di riso
  • 850 ml di latte intero
  • 3 uova
  • 200 g di zucchero semolato
  • 50 gr di mandorle polverizzate
  • 1 bustina di vaniglia
  • 1 tazzina di amaretto o rum o succo di arancia
  • Buccia grattugiata di 1 limone
  • 50 gr di cedro o uvetta (facoltativo)

Come preparare la torta di riso

Per realizzare la torta di riso bolognese per prima cosa si mette in una pentola il latte unito alla vaniglia e a metà dello zucchero e si fa scaldare fino ad arrivare a ebollizione. Si abbassa la fiamma, si aggiunge poi il riso e si mescola di tanto in tanto facendo cuocere per circa un’ora fino a quando non si sarà creata una vera e propria crema. Si lascia raffreddare e ci si dedica al resto mescolando di tanto in tanto.

Si montano le uova con lo zucchero, si unisce anche la scorza grattugiata del limone e successivamente anche la crema di riso che si è raffreddata. Si inseriscono anche le mandorle ed infine si aromatizza con l’amaretto. È bene mescolare sempre il tutto dal basso verso l’alto per poi versare il composto in una teglia imburrata e infarinata, inserendola in forno a 180° per 50 minuti.

Una volta cotta, la torta si lascia raffreddare almeno 4 ore ed infine si spolvera con lo zucchero a velo. È bene, dunque, prepararla con anticipo se serve per un’occasione speciale o di festa.

Impostazioni privacy