Acido retinoico, utile sin dal concepimento

L'acido retinoico ( o vitamina A ) è una sostanza fondamentale per la salute, favorisce lo sviluppo embrionale, ha funzione immunologica, ha un'azione antiossidante contrasta l'invecchiamento della pelle.

109
Acido retinoico

L’acido retinoico ( o vitamina A ) è una sostanza dalle molteplici proprietà benefiche, fondamentale per la salute dell’uomo, favorisce lo sviluppo embrionale, ha funzione immunologica e sopratutto stimola la proliferazione cellulare infatti la sua azione antiossidante contrasta l’invecchiamento della pelle.

Dove agisce?

L’acido retinoico agisce su:

  • Pelle del nostro corpo
  • Cuoio capelluto
  • Disturbi oculari
  • Diarrea
  • Leucemie
  • Manifestazioni virali contro l’acne ( ottenendo in cinque mesi la riduzione del sebo e la trasformazione della pelle da grassa a normale).
  • Contro le macchie solari (per schiarire le macchie scure che compaiono dopo l’estate, si può ricorrere al peeling).
  • Contro le lentiggini ( le lentiggini si possono attenuare con leggeri interventi di peeling).

Proprietà benefiche

L’acido retinoico è comunemente usato come trattamento dei disturbi epidermici, contro l’acne e inestetismi della pelle (rughe e macchie), è una sostanza anti age perché favorisce l’aumento del collagene e di conseguenza previene la formazione delle rughe, è in grado di tonificare la pelle ruvida dovuta ad un’eccessiva esposizione al sole (raggi UVA e UVB).

In generale l’azione delle creme con acido retinoico consiste nell’eliminazione delle cellule morte che ha come risultato una pelle più liscia ed uniforme; l’acido favorendo inoltre la sintesi del collagene contribuisce a rendere la pelle più soda e con meno rughe, redistribuendo allo stesso tempo il pigmento della melanina.

L’acido retinoico è un ottimo rimedio contro la calvizia, rafforzando il cuoi capelluto ne evita la caduta.Può anche essere un buon rimedio nei casi di alcuni disturbi oculari (secchezza oculare, cataratta), azioni benefiche sono state accertate nei casi di malattie esantematiche nei bambini (morbillo), evitandone cosi’ conseguenze anche pericolose come diarrea, polmonite ed encefalite.

L’acido retinoico apporta notevoli benefici agli uomini, in quanto aumenta la produzione di spermatozoi, e alle donne poiché contrasta gli effetti negativi della sindrome premestruale; studi evidenziano che sia efficace anche nella lotta al cancro al seno e nelle leucemie, nonché al virus dell’HIV.

Apporto alimentare

Una dieta quotidiana deve essere necessariamente equilibrata e sana, senza il bisogno di dover ricorrere a qualche particolare integratore per incrementare l’assimilazione di una determinata sostanza che risulta essere carente nel nostro organismo. Il concetto di dieta equilibrata assume una valenza fondamentale per la salute umana, non si può pensare di poter fare a meno di un determinato elemento importante per la corretta funzionalità del nostro organismo.

L’acido retinoico (o vitamina A) è una vitamina liposolubile di origine animale che in natura troviamo negli in alimenti di origine animale come il fegato, latte,uova,latticini e negli alimenti di origine vegetale come le verdure scure o gialle come lecarote, zucca, pomodoro, sedano, lattuga, broccoli, cavoli, spinaci. Anche l’aglio ne è ricco, così come il prezzemolo, il crescione, il tarassaco, e l’indivia. La frutta colorata ha molta vitamina A come il melone, le pesche, le albicocche, il mango, la papaia, le ciliege e l’anguria.

Ricche di vitamina A sono anche la pappa reale e il polline, il germe di grano, i fagioli, l’olio di fegato di merluzzo e l’olio di soia.

Carenze di Vitamina A

La carenza di acido retinoico provoca nell’organismo la desquamazione della pelle con formazione di scaglie con la conseguente perdita delle stesse.

L’organismo con l’abbassamento del sistema immunitario sarà predisposto alle bronchioliti, disturbi della cornea (macchie di Bitot) con conseguente ulcera della stessa, nei casi più gravi anche cecità.

Eccesso di Vitamina A

Il nostro organismo ha bisogno delle giuste quantità di apporto vitaminico, infatti l’eccesso provocherebbe determinati sintomi come: emicrania, nausea, vomito, nonché problemi visivi, difficoltà di movimento, dolori muscolari anemia, inappetenza, perdita di capelli.

Consigli utili

L’acido retinoico ha un forte potere di ripartizione delle cellule, sulla produzione di collagene ed elastina della pelle, tutti processi che peggiorano con l’avanzare dell’età. L’acido retinoico è un farmaco dermatologico per uso cutaneo, l’utilizzo è consigliato sempre con moderazione, un’applicazione quotidiana di una crema con solo lo 0,05% di acido retinoico è in grado di fornire risultati davvero sorprendenti se utilizzato durante un arco di 6 mesi.

Controindicazioni

La RAS (retinoic acid syndrome) è una complicazione che in alcuni casi può essere mortale, la sindrome da acido retinoico fu osservata nei pazienti gravi di leucemia promielocitica acuta trattati con acido retinoico nella sua forma isomerica trans- chiamata comunemente Tretinoina, utilizzata da tempo per patologie della pelle quali l’acne il melasma e la cheratosi follicolare, per le quali è assolutamente innocua.