Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Micosi unghie, perché si sviluppa, cosa fare per evitarla e come curarla!

La tua unghia ha un aspetto strano? È macchiata e ha un brutto aspetto? Forse la tua unghia ha la micosi. Molte potrebbero essere le cause, ma la terapia è una sola.

Funghi-unghie-500x325-500x325

La micosi all’unghia è come viene comunemente definita l’onicomicosi, ovvero un’infezione da miceti (di funghi) a carico di una oppure di più unghie dei piedi o delle mani. In una prima fase dell’infezione nell’onicomicosi i miceti infettano le unghie creando sulla superficie delle stesse delle macchie di colore bianco o giallastro, precisamente sulla punta dell’unghia. Quando il fungo ramifica sotto alla superficie le macchie aumentano, l’unghia risulta essere visibilmente più grossa e spessa e tende a sbriciolarsi lungo il perimetro. Nella maggior parte dei casi non si sente dolore, ma talvolta, quando si ignora o si trascura la micosi all’unghia, può capitare che l’infezione entri talmente in profondità nella pelle da provocare una forte sensazione di dolore, oltre a sviluppare infezioni molto più gravi.

Trichophyton_mentagrophytes_PHIL_2929_lores

Quali sono le cause che possono condurre alla micosi dell’unghia

La micosi all’unghia è un’infezione che viene provocata da un fungo della categoria dei miceti dermatofiti. Questi funghi non hanno necessità della luce per vivere e prolificare, ma piuttosto del calore e dell’umidità. Proprio per questo motivo la micosi è un’infezione che solitamente si prende in ambienti con queste caratteristiche come la piscina, la doccia, la palestra. Questi microrganismi attaccano l’uomo penetrando nell’organismo tramite piccolissimi invisibili tagli oppure (ed è il caso in questione) attraverso la millimetrica separazione tra lo strato rigido dell’unghia e il soffice letto ungueale sottostante. Una volta attaccato l’organismo in questo senso, se le condizioni sono per lui buone, cresce e si sviluppa. Per la frequenza con la quale le mani si lavano ed essendo maggiormente esposte all’aria, è più difficile avere una micosi alle unghie delle mani. Al contrario le unghie dei piedi sono più frequentemente al caldo e in uno stato un poco più umido: un habitat perfetto per i miceti. Un altro motivo per il quale le unghie dei piedi sono più soggetti a infezione da funghi è che trovandosi in posizione più periferica è più facile che la risposta immunitaria sia più lenta rispetto alla zona delle mani. Coloro che sono affetti da AIDS, da diabete o da malattie nelle quali il sistema immunitario è debole sono più soggetti a micosi. In questi casi un intervento non tempestivo per la cura del fungo può condurre alla cancrena della zona e alla necessaria amputazione.

Come si cura un unghia affetta da micosi

La cura delle unghie affette da micosi è difficile, non tanto come terapia in sé, ma perché i funghi possono essere difficili da debellare. La micosi è infatti molto contagiosa e per esempio solamente indossando un paio di scarpe venute precedentemente a contatto con i funghi si potrebbe incorrere in una ricaduta: è necessario quindi prestare molta attenzione. Le infezioni da funghi sono quindi più lunghe e difficili da debellare rispetto ai batteri, tuttavia se non altro sono meno virulente. La soluzione più adeguata per la cura dell’unghia con micosi è l’utilizzo di una crema antimicotica, uno smalto antimicotico oppure l’assunzione di un farmaco antimicotico per via orale. Se la situazione è grave si può arrivare ad un intervento chirurgico.
Durante la cura della micosi all’unghia prestate attenzione ad applicare le norme di prevenzione dei funghi in modo da intervenire per una riduzione delle infezioni in corso, non peggiorarle né trasmettere l’infezione altrove: in linea di massima cercate di far sì che tutto quello che viene a contatto con la zona infetta sia pulito e cercate di far respirare la zona (quindi piede all’aria aperta e no smalto).

infezione-da-micosi

Prevenzione della micosi all’unghia

Il modo migliore per affrontare un’infezione da funghi è quella di prevenire l’attacco da parte dei miceti. Il modo migliore per prevenire questa situazione è innanzitutto quello di fare attenzione all’igiene: tagliate le unghie, cercate di tenerle asciutte, compresa la pelle fra le dita, e pulite. Prediligete calzini sintetici traspiranti che lasciano i piedi più asciutti rispetto alla lana e al cotone e se ne avete la possibilità fate respirare i piedi di tanto in tanto se avete problemi di eccessiva sudorazione. Quando la stagione lo permette, oltre alle scarpe chiuse cercate di utilizzare anche scarpe aperte per lasciare i piedi respirare. Se frequentate abitualmente ambienti a rischio (palestre, piscine) prevenite le infezioni anticipandole con uno spray antimicotico spruzzato sui piedi o nelle scarpe ed evitate di muovervi a piedi scalzi. Se lavorate molto a contatto con l’acqua utilizzate dei guanti in lattice che siano usa e getta oppure abbiate l’accortezza di capovolgerli e farli asciugare bene tra un utilizzo e l’altro. La pelle intorno all’unghia è fatta a protezione dell’unghia, per cercare di evitare che i germi entrino quindi, nella manicure e pedicure, fate attenzione a non tagliarla troppo e mentre effettuate queste operazioni raccomandatevi di usare strumenti sterilizzati.