Semi di Papavero: istruzioni per l’uso

I semi di papavero sono facilissimi da introdurre nella nostra dieta quotidiana perché sono facilmente inseribili in ogni tipo di ricetta. Dal pane fatto in casa al muesli per la prima colazione, dai frullati al latte vegetale, nei pesti e nelle salse ed infine nelle insalate.

semi-di-papavero

Che cosa sono

Innanzitutto iniziamo con il significato del fiore che li contiene: falsa passione, sogno, stravaganza, fertilitá e resurrezione. La pianta appartiene alla famiglia delle Papaveraceae e la specie più conosciuta e più coltivata è il Papaver somniferum, che è usato per ottenere l´oppio. Inoltre esiste una specie che nasce spontanea ed é il comune papavero selvatico Papaver rhoeas. Esisitono oltre 100 varietá di papavero e i colori dei fiori variano dal giallo, rosa, violetto al classico rosso. La pianta ha un´altezza media tra i 40 e i 120 cm ed cresce cosí velocemente che é considerata una pianta infestante. La sua orgine é molto discussa e le due teorie spaziano dall´Asia Occidentale all´ Area del Mediterraneo.

13535

I semi di papavero in cucina

Molte persone pensano che l´uso dei semi di papavero sia illegale, ma non é cosí. L´oppio viene estratto dalla pianta mentre la stessa é ancora in vita, mentre i semi vengono estratti dalla pianta essiccata. In ogni caso la vendita dei semi di papavero in Italia é molto controllata, e questo ha determinato una diminuzione dell´importazione. Il sapore si avvicina a quello della noce.

I semi vengono utilizzati soprattutto per condire insalate e nella preparazione di dolci e pane.

Nel consumo del prodotto é importante valutare che potrebbe originarsi un falso positivo per la presenza di oppio in un test antidroga. Difficilmente si é allergici a questi semi, quindi anche bambini e donne in gravidanza possono farne uso.

1410313014165

I semi di papavero in medicina

Da migliaia di anni i semi di papavero sono usati per fini medicinali. Il papavero é una delle prime piante coltivate dall´uomo per poterne poi estrarre delle spezie. In Mesopotamia, per esempio, il té fatto con semi di papavero serviva per trattare l´insonnia e la pancia gonfia. Gli Assiri-Babilonesi utilizzavano i semi nei loro preparati erboristici. Omero, annovera i semi di papavero assieme all´aglio, la cipolla e lo zafferano nell´Iliade. Ippocrate, il padre della medicina, fu il primo a registrare gli effetti medicinali della pianta. Una delle caratteristiche piú importanti dei semi di papavero é l´alta concentrazione di calcio che si trova al loro interno ed é per questo che viene utilizzata per le donne in menopausa e come aiuto per ossa e denti.

Hanno inoltre proprietá sedative e sono ottimi per combattere stati d´ansia e per affrontate momenti di particolare stress.

semi-di-papavero-2

Come introdurli nella nostra dieta

I semi di papavero sono facilissimi da introdurre nella nostra dieta quotidiana perché sono facilmente inseribili in ogni tipo di ricetta. Dal pane fatto in casa al muesli per la prima colazione, dai frullati al latte vegetale, nei pesti e nelle salse ed infine nelle insalate.

Ricette consigliate

Dolci:

  • Strudel ai semi di papavero
  • Bagel ai semi di papavero
  • Panetteria:
  • Cracker ai semi di papavero
  • pane ai semi di papavero
  • Grissini ai semi di papavero

Primi piatti:

  • Miglio con curry e semi di papavero
  • Pasta fresca ai semi di papavero
  • Spaghetti ai carciofi, limone e semi di papavero
  • Risotto la salmone e semi di papavero

Torta-Papavero

Dove acquistarli

Non é facilissimo trovare i semi al supermercato, io consiglio una ricerca attenta in internet anche per non farsi fregare con prezzi esagerati. I paesi produttori sono per lo piú Cina, Giappone, India, Argentina, Turchia, Australia e Repubblica Ceca. La tipologie oggi in vendita hanno due differenti colorazioni: nera e bianca. Nel nord europa sono facili da trovare perché piú diffusi in cucina, nei paesi del mediterraneo possono trovarsi facilmente in erboristeria. Il consumo di semi biologici in questo caso é consigliabile visto che potrebbero essere a diretto contatto con i pesticidi utilizzati per la coltivazione.

Curiositá

Nell´antichitá si pensava che portare con sé in tasca alcuni semi di papavero aiutasse ad attirare la fortuna.

Come coltivare i papaveri

Essendo considerate piante infestanti sono facilissime da coltivare in giardino o nel vostro orto in terrazzo. Il periodo migliore per la semina é l´autunno, amano il sole, non necessitano di abbondante acqua. I semi possono essere estratti a fine agosto dopo una breve essicazione dei fiori. Il terreno perfertto per la coltivazione di questi fiori é un terreno leggero, ben idratato e ricco di ghiaia. La concimazione va fatta annualmente con normale concime per terriccio. In commercio in qualsiasi ipermercato.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *