Riutilizzare l’albume d’uovo avanzato: basta sprechi in cucina

Gli sprechi in cucina sono sempre fastidiosi. Abbiamo preparato un dolce o una crema, e abbiamo dell’albume d’uovo avanzato? Possiamo riutilizzarlo.

riutilizzare albume bianco uovo
(Foto Pixabay)

Dopo aver preparato un dolce, una pasta frolla o una crema, spesso restiamo con degli albumi d’uovo avanzati, e non sappiamo che farne. Gettarli via è la soluzione più semplice, apparentemente, ma non è il caso. Si possono infatti trovare molti usi pratici per il bianco dell’uovo, tutte da provare!

Come conservare gli albumi d’uovo avanzati

Per prima cosa, una volta rimasti con questo albume avanzato, come possiamo conservarlo? Non è difficile, anche perchè si conservano facilmente in frigo per 2 – 3 giorni, tenuti in un barattolo chiuso. E se non ci serviranno per i prossimi giorni?

frigo fa rumore
(Foto Pixabay)

Una soluzione molto pratica è congelarli in freezer, ad esempio usando le formine di ghiaccio se ne abbiamo una quantità più grande. Una volta congelati, saranno perfettamente utilizzabili per vari mesi. Basterà scongelarli in tempo per la nostra prossima ricetta. E se li abbiamo congelati con le formine, potremmo scongelare solo la quantità che ci occorre in quel momento!

Idee per riutilizzare l’albume avanzato

Per dare un nuovo utilizzo ai nostri albumi avanzati, basta considerare quanto siano versatili e come spesso possono essere utilizzati in molti modi. Ecco quindi i nostri consigli per non gettare via inutilmente i bianchi dell’uovo che non abbiamo usato.

riutilizzare albume bianco uovo
(Foto Pixabay)

Gli albumi possono essere infatti montati a neve, per preparare delle ottime meringhe che possono poi essere usate come decorazioni di dolci, o anche gustate semplicemente così al naturale. Ma possono essere usati anche per spennellare alimenti da cuocere in forno: biscotti, dolci, rustici, panini, saranno tutti ancora più buoni se spennellati di albume prima di cuocere.

E non dimentichiamo che in molte ricette si possono usare degli albumi invece che le uova intere. Un uovo intero può essere infatti sostituito da due albumi, così da evitare di aggiungere i grassi contenuti nei tuorli. Provate ad esempio le omelette o frittate di soli bianchi d’uovo, un ottimo compromesso tra gusto e attenzione alla linea!

Potrebbe interessarti anche: Cartoni delle uova per piante: un utilizzo alternativo contro lo spreco

Un classico dolce da preparare per utilizzare gli albumi avanzati sono le lingue di gatto. Questi sottili biscotti sono perfetti vicini al gelato, per decorare le torte, per accompagnare il the o gustati come un semplice ma dolce snack.

E per concludere, una torta americana che sfrutta proprio gli albumi d’uovo per la sua caratteristica leggerezza e morbidezza, la angel cake. Considerate che per uno stampo da 28 cm, si usano circa 12 albumi d’uovo. Ma allo stesso modo si potranno riutilizzare i nostri albumi in dolci e torte molto morbidi, come ciambelle di albumi e cioccolato, cialde per gelato, macarons, torta di albumi e mandorle, ecc.

Un perfetto utilizzo fuori dalla cucina è anche una maschera per il viso a base di albumi d’uovo. Per un albume d’uovo basta un cucchiaio di farina, da mescolare bene fino ad ottenere un composto da applicare sul viso e lasciare in posa per circa 15 minuti. Dopo questo tempo, risciacquare con acqua tiepida il viso.

Questa maschera, da usare prima della normale crema per il viso che utilizziamo, è ottima per chi ha la pelle mista e/o grassa (sconsigliata per chi ha la pelle secca, perchè potrebbe renderla ancora più secca), e per chi ha dei piccoli brufoletti. Si applica una volta alla settimana, e si noteranno i risultati dopo almeno due applicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *