Lavare le fragole, l’errore da non commettere mai per salvaguardare la salute

Come lavare le fragole? Ti spieghiamo il procedimento corretto da fare per tutelare la nostra salute: un segreto facile e sicuro

Fragole spagnole da evitare
Fragole (Foto di Couleur da Pixabay)

Il mese di aprile è quello dedicato alle fragole. È in questi giorni che compaiono sulle nostre tavole e nei banchi della frutta. Rosse, grosse e succulente, belle sono a vedersi per non parlare di mangiarle. La primavera è il periodo per eccellenza di questo frutto che soprattutto all’inizio va completamente a ruba.

Oltre che buone le fragole sono anche benefiche, hanno un sacco di proprietà: bruciano i grassi, proteggono i denti, rallentano l’invecchiamento e riducono sia l’ipertensione che la cellulite. Allo stesso tempo sono ricche di sali minerali oltre che calcio, vitamina C, e antiossidanti, in particolare i flavonoidi che stimolano il metabolismo. Secondo alcuni studi le fragole sarebbero delle ottime alleate per prevenire alcune brutte malattie come l’Alzheimer e il Parkinson.

Sul mercato si trovano tanti tipi di fragole. È sempre consigliato acquistare quelle di produzione locale o in ogni caso di origine italiana per avere la certezza di mangiare un frutto che non sia stato trattato con pesticidi pericolosi che in Italia sono vietati.

Potrebbe interessarti anche: Torte alte e soffici, il trucco infallibile anche con uno stampo basso

Lavare le fragole, ecco il procedimento da usare

Fragole spagnole da evitare
Fragole (Foto di pasja1000 da Pixabay)

Quando ci prepariamo a mangiare le fragole dobbiamo però prestare molta attenzione, soprattutto nel momento del lavaggio. C’è un errore che non dobbiamo assolutamente commettere quando laviamo le fragole perché potrebbe essere nocivo per la nostra salute.

Il lavaggio delle fragole è un passaggio estremamente importante in quanto le fragole, soprattutto quelle che arrivano sulle tavole tramite la grande distribuzione, contengono qualche tipo di pesticidi. Ecco che lavarle nel modo corretto diventa l’unica arma con la quale ci possiamo difendere e salvaguardare la nostra salute.

Potrebbe interessarti anche: Gelato con due soli ingredienti e pronto in un solo minuto, senza lattosio

Come procedere? Il consiglio è di non usare solo l’acqua corrente, come molto spesso facciamo. È consigliabile, infatti, immergerle in acqua e aceto bianco e lasciarle in ammollo per almeno 15 minuti. L’azione dell’aceto è efficacissima e permette di eliminare i batteri ma anche i pesticidi che potrebbero esserci sulla superficie delle fragole. In questo modo avremo la certezza di poter mangiare delle fragole lavate per bene e dunque sicure per la nostra salute.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *