Pandemia: un nuovo mal di testa che colpisce le donne

A causa della pandemia si sta diffondendo un nuovo tipo di mal di testa che colpisce soprattutto le donne: perché gli uomini ne sono immuni.  

Donna mal di testa
(Foto Pixabay)

L’ultimo disagio causato dal Covid è stato scoperto dall’Università di Göteborg. La pandemia, che ha costretto molti allo smart working, ha causato la comparsa di questo nuovo tipo di mal di testa che affligge soprattutto le donne. È stata proprio una donna a condurre lo studio, la ricercatrice Géraldine Fauville, che si è interessata all’argomento per scoprire come mai gli uomini non soffrano di questo disturbo. Le cause del nuovo mal di testa sono state recentemente confermate.

Mal di testa da pandemia tutto al ‘femminile’

Il nuovo mal di testa è legato allo smart working ed è causato innanzitutto dalle numerose ore trascorse davanti al monitor che sono aumentate da quando si lavora da casa. Adesso che luogo di lavoro e abitazione coincidono è diventato più difficile separare le due cose, risultando in ore di lavoro più lunghe e un maggiore stress.

computer
(Foto Pixabay)

Lo stress causa tensione nel sistema nervoso che a sua volta causa il mal di testa. Il dolore non è dato solo dalle lunghe ore trascorse a guardare lo schermo ma anche dalle video chiamate. Questa nuova modalità di incontro e discussione con i colleghi ha un effetto negativo sulla salute delle donne.

Le donne si sentono osservate durante la video chiamata e mantenere un aspetto composto e professionale causa stress. Avere la propria immagine sempre sotto auto osservazione può incidere negativamente sull’umore delle lavoratrici e causare ansia e depressione. Gli uomini invece, che solitamente prestano meno attenzione al proprio aspetto, non risentono di questo problema.

Inoltre anche le tensioni muscolari causate dal mantenere a lungo la stessa posizione e dalla postura scorretta provocano dolori alla testa. La riduzione dell’attività fisica non consente di muovere adeguatamente il corpo e scaricare le tensioni muscolari.

Potrebbe interessarti anche: Mal di testa, si può curare con un alimento

Come prevenire il mal di testa da pandemia

Sicuramente il lavoro più complicato lo hanno le mamme in smart working ma anche le donne senza figli non devono sottovalutare la necessità di prendersi cura di se stesse in questo nuovo stile di vita. Sembra infatti che anche a fine pandemia molti non ritorneranno a lavorare in ufficio.

Computer donna
(Foto Pixabay)

Ecco alcuni consigli per ridurre lo stress ed evitare il mal di testa:

  • Anche se non sempre è possibile decidere la lunghezza delle video chiamate un buon consiglio per ridurre la sedentarietà e attivare il corpo è posizionare il computer in un luogo alto e seguire l’incontro stando in piedi.
  • Ricordarsi di prendere delle pause tra una video chiamata e l’altra durante le quali non rimanere sedute e fare qualche passo è fondamentale per ridurre la tensione.
  • Lo yoga a fine giornata può aiutare a diminuire lo stress e a muovere i muscoli che sono rimasti fermi troppo a lungo allentando la tensione.

Può interessarti anche: Yoga per scacciare via l’ansia: tutte le posture efficaci per liberartene

  • Può anche essere utile a sentirsi meno stressate migliorare la qualità dell’illuminazione che colpisce il volto durante la video chiamata.
  • Prima di ricorrere a medicinali antidolorifici si possono provare creme naturali come l’artiglio del diavolo per ridurre l’infiammazione muscolare.

Elena Oldani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *