Trucchetti per eliminare la puzza dei bicchieri dopo la lavastoviglie

Come eliminare la puzza persistente dei bicchieri dopo il lavaggio in lavastoviglie: stoviglie pulite e profumate come nuove.

Bicchieri
(Foto Pixabay)

Per alcuni odori persistenti il lavaggio in lavastoviglie non è sufficiente. Quello che è uno strumento che dovrebbe far risparmiare tempo finisce per allungare invece le faccende di casa. Se vi è capitato di riscontrare questo piccolo problema domestico non disperatevi: la soluzione è in trucchi semplici e soprattutto veloci. Per eliminare la puzza dai bicchieri che sono da lavare in lavastoviglie basterà prendere poche precauzioni e giocare d’anticipo.

Cosa causa la puzza nei bicchieri

È molto più raro trovare i bicchieri che puzzano dopo essere stati lavati quando hanno contenuto della semplice acqua. Nel caso in cui le stoviglie siano state utilizzate per bere del vino, del latte o del succo di frutta è una buona abitudine sciacquarli subito dopo l’utilizzo per evitare che queste bevande lascino il proprio odore all’interno del bicchiere.

Calici
(Foto Pixabay)

Altre volte il cattivo odore può essere causato dalla lavastoviglie stessa che potrebbe aver accumulato al suo interno residui di cibo che stanno rovinando il profumo dei vostri bicchieri. Un’altra causa possibile è che l’elettrodomestico necessiti di una pulizia dal calcare, una sostanza che non soltanto lascia aloni sulle stoviglie ma causa anche cattivo odore.

Potrebbe interessarti anche: Come pulire il forno di casa: metodi veloci e prodotti naturali

Come eliminare la puzza dai bicchieri

Ecco i trucchi e gli accorgimenti semplici e veloci per non avere più bicchieri dall’odore sgradevole: per prima cosa bisogna accertarsi di non lasciare avanzi di cibo o di bevande per troppo tempo all’interno delle stoviglie, un veloce risciacquo in questi casi torna molto utile.

Per eliminare del tutto l’odore si possono cospargere i bicchieri e le stoviglie con dell’aceto o in alternativa con del bicarbonato, un prodotto green . Questi due ingredienti sono molto efficaci per rimuovere la puzza persistente in quanto danno una pulizia più profonda agli oggetti.

Potrebbe interessarti anche: Aceto di mele: tutti i benefici di questo prodotto in cucina e non solo

Se il problema dopo quest’ultimo passaggio persiste la causa del cattivo odore potrebbe essere la lavastoviglie stessa. In questo caso come prima cosa va controllato il filtro dell’elettrodomestico, una sorta di cassettino collocato sul fondo che andrebbe pulito ogni tanto.

Dopo aver controllato bene che non siano presenti resti di cibo è il momento per fare una pulizia della macchina. È un’operazione semplice che non richiede troppo tempo, basterà fare alcuni lavaggi a vuoto mettendo all’interno dell’acido citrico o del comune aceto. In questo modo la lavastoviglie si sarà ripulita dalle tracce di calcare e sarà tornata come nuova.

Un ultimo suggerimento è di non lasciare lo sportello della lavastoviglie chiuso dopo l’utilizzo. Aprendolo subito piatti e bicchieri avranno modo di asciugarsi prima e non risentire dell’umidità.

Elena Oldani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *