Come pulire il forno di casa: metodi veloci e prodotti naturali

Come pulire il forno di casa: renderlo come nuovo, senza incrostazioni e cattivi odori. Vediamo quali le migliori soluzioni più semplici.

forno di casa
(Foto Pixabay)

Molto spesso per mancanza di tempo mettiamo prestiamo poca cura agli oggetti che abbiamo in casa. Ci sono alcuni elettrodomestici che necessitano di una maggiore attenzione, successivamente al loro utilizzo.

Per cura intendiamo che occorrerebbe lavarli o almeno eliminare le incrostazioni che si sono venute a creare durante la cottura di alcuni alimenti in particolare.  Vediamo quindi come pulire il forno di casa da sporcizia e impurità dovute all’usura.

Tipi di forno

Innanzitutto bisogna specificare che esistono in commercio diversi tipologie di forno. È importante sottolinearlo, in quanto ogni tipo di forno va pulito in modo differente nel quotidiano ma la pulizia totale è uguale per tutti.

forno di casa
(Foto Pixabay)

Le più comuni tipologie di forno sono:

  • forno classico: da pulire e sgrassare manualmente;
  • forno autopulente, chiamato anche forno pirolitico: è un forno in grado di raggiungere temperature molto elevate da ridurre in cenere lo sporco e i residui. Eliminate a mano poi con un panno;
  • forno con pannelli autopulenti: questi pannelli sono rivestiti da uno smalto poroso che assorbe lo sporco che si origina quando viene utilizzato;
  • forno con sistema a idrolisi “bagna” con il vapore le incrostazioni e lo sporco, staccandole dalle pareti e agevolando le operazioni di pulizia.

Queste le diverse tipologie di forno, ma di fondo ognuna di loro necessità di una settimanale pulizia totale, onde evitare che l’elettrodomestico si usuri prima del tempo dovuto.

Come pulire il forno di casa

Per garantire un buono stato al tuo elettrodomestico ed evitare che i cattivi odore degli alimenti cucinati in precedenza possano alterare le pietanze future, è necessario avere una corretta igiene in cucina.

come pulire il forno
(Foto Pixabay)

Non cadere in tentazione di acquistare uno dei numerosi prodotti chimici che assicurano risultati ottimi in poco tempo, potrebbero avere un rovescio della medaglia inaspettato. Infatti alcuni prodotti se non di qualità, potrebbe lasciare un odore forte che potremmo ritrovare nelle pietanze, successivamente alla pulizia del forno.

Di seguito vi mostreremo prodotti e metodi naturali per pulire il forno di casa, da macchie di grasso e residui di cibo. Tutto questo attraverso suggerimenti utili per una pulizia a regola d’arte.

Innanzitutto, prima di procedere con i rimedi, occorre controllare questi tre elementi: aspetto generale, odore e presenza di fumo. Una volta finito il controllo e questi tre fattori sono presenti, non ti resta che rassegnarti e procedere con la pulizia dell’elettrodomestico.

Sappi però che un forno pulito migliora la qualità del cibo che cuoce al suo interno. Perciò forza e coraggio, prima cominci, prima finisci!

Ecco i migliori metodi su come pulire il forno di casa:

  • per prima cosa togliere dal forno tutte quelle parti che si possono staccare e immergerle in una soluzione di acqua, detersivo per i piatti e aceto di alcool o di mele in parti uguali;
  • se è possibile, staccare la porta del forno e pulirla con una soluzione di detergente e aceto, strofinando delicatamente per togliere il grasso. Laddove le incrostazioni resistano alla pulizia lasciare agire il prodotto spruzzato per circa 30 minuti;
  • pulire le resistenze e le valvole interne con un panno umido e poi coprirle per proteggerle dalla pulizia che seguirà;
  • pulire la leccarda per ultimo, lasciando agire del sale grosso al suo interno, per poi metterla in forno alla temperatura massima. Lasciare che il sale assuma una colorazione marrone. Dopodiché lasciare raffreddare leggermente, togliere il sale e i residui di sporco con una spugnetta e detersivo per piatti.

Potrebbe interessarti anche: Pulire la cucina in modo facile e veloce grazie a 4 semplici mosse

I migliori prodotti naturali per pulire il forno

Abbiamo precedentemente elencato i vari metodi per pulire l’elettrodomestico ma come pulire il forno o meglio quali prodotti utilizzare? Scopriamolo insieme.

Ecco i prodotti naturali con cui pulire il forno:

  • limone: prendi due limoni e due ciotole diverse in cui spremere il succo. Scalda il forno fino a 100 °C circa, con un pennello, passa il succo di limone su tutte le pareti e chiudi. Aspettando 10 minuti. Apri il forno, inserisci la seconda ciotola con il succo di limone. Accendi e scalda il forno al massimo per 10/15 minuti. Lascialo intiepidire e poi potrai pulire le pareti con la microfibra inumidita;
  • sale grosso: sciogli 250 grammi in 1/2 litro di acqua. Utilizza un panno per spalmare sulle superfici unte, la pastella ottenuta. Strofina bene sui punti più difficili da eliminare. Lascia riposare la pastella almeno per 30 minuti e poi risciacqua utilizzando un panno morbido;
  • bicarbonato di sodio: prepara una pastella con 10 cucchiai di bicarbonato e 6 di acqua. Lascia intiepidire il forno. A forno spento con l’aiuto di una spugna distribuisci il composto sulle pareti e sulle superfici unte. Lascia il composto applicato, riposare una notte intera e al mattino prima strofinarlo e poi risciacquarlo con acqua tiepida;
  • bicarbonato e aceto bianco di alcol: prepara una pastella con un bicchiere di bicarbonato, 4 cucchiai di aceto e 1/2 bicchiere di sale grosso. Distribuiscilo sulle pareti e lascialo riposare per qualche ora o per tutta la notte. L’indomani prendi una spatola di plastica e raschia con delicatezza lo strato di bicarbonato sul fondo. Togli i residui che si verranno a creare utilizzando semplicemente acqua tiepida e un panno in microfibra.

Raffaella Lauretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *