Ikea ritira dal mercato piatti, ciotole e tazze: rischio rottura e ustioni

Ikea ritira dal mercato piatti, ciotole, ciotoline e tazze delle linee Heroisk e Talrika, rischio rottura e ustioni. Numerose le segnalazioni.

Ikea ritira dal mercato Heroisk e Talrika
(Foto Pexels)

Ikea ritira dal mercato piatti, ciotole e tazze della linea Heroisk e Talrika a seguito delle numerose segnalazioni di rottura e ustioni causati dall’utilizzo degli articoli in plastica. La catena di vendita svedese si scusa per il disagio e raccomanda di riportare indietro i prodotti al punto Ikea più vicino per un rimborso.

Ikea ritira dal mercato piatti, ciotole e tazze Heroisk e Talrika

Le due linee svedesi comprendono ciotole, ciotoline, piatti piani, fondi e tripartiti e tazze in bio plastica rinnovabile. Ikea ha ritirato dal mercato i 9 prodotti, dai diversi colori (giallo, blu, rosso, verde), perché potrebbero rompersi e provocare scottature se contengono cibi e bevande caldi.

Tazze e ciotole
(Foto Pexels)

Nonostante tutti i prodotti Ikea vengano quotidianamente testati e approvati in conformità alle leggi vigenti, alcune segnalazioni hanno comportato l’estrema decisione. La casa di vendita svedese ha deciso, in via precauzionale, di ritirare tutti i prodotti relativi alle linee Heroisk e Talrika.

Potrebbe interessarti anche: Prodotti ritirati dai supermercati, il Ministero comunica rischi e lotti

I provvedimenti e le indicazioni da seguire

“La sicurezza è da sempre una priorità”, sottolinea Ikea in un recente comunicato stampa. Viste le numerose segnalazioni, la casa di vendita raccomanda di non utilizzare i prodotti a rischio rottura e ustioni e di riportarli indietro al punto vendita più vicino. Gli articoli saranno rimborsati per intero, senza la necessità dello scontrino fiscale.

Ikea: il fallimentare lancio delle stoviglie eco-friendly

In vista della normativa europea che dal 2021 vieta l’utilizzo di plastica usa e getta, il colosso svedese dell’arredamento ha eliminato gradualmente tutti i prodotti monouso dai ristoranti e dai punti vendita. Ikea ha quindi sostituito piatti, tazze, ciotole, bicchieri e sacchetti originariamente in plastica, con dei corrispettivi ricavati da fonti vegetali rinnovabili.

Bottiglie in plastica
(Foto Pexels)

Potrebbe interessarti anche: Bottiglie di plastica, la loro seconda vita nel segno green

Le linee Heroisk e Talrika sono realizzate in acido polilattico (Pla), una bio plastica che proviene da fonti vegetali a impatto inferiore rispetto ai prodotti in plastica derivata dal petrolio. Inoltre gli articoli in Pla sono biodegradabili e compostabili. Nonostante il lancio rivoluzionario di questi prodotti eco-friendly, Ikea ha ritirato dal mercato alcuni di essi per via dell’inadeguatezza del materiale.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *