L’errore da non commettere mai quando si fa jogging

L’errore da evitare categoricamente quando si fa jogging che annulla i benefici dell’attività. Di cosa si tratta.

errore jogging
(Foto Pexels)

Qual è l’errore più comune che si commette quando si va a fare jogging? Andare a correre è molto importante, non solo per mantenerci in forma, ma anche per la nostra salute mentale. Questa attività sportiva, apparentemente semplice, richiede tuttavia dei banali accorgimenti che ne garantiranno il corretto svolgimento: dall’acqua all’energia necessaria. Vediamo di cosa si tratta.

L’errore più comune quando si fa jogging e l’importanza di quest’attività

Fare jogging è fondamentale per il nostro fisico che richiede, specie per bruciare i grassi e le tossine, un costante esercizio aerobico. L’esercizio aerobico comporta un’ossigenazione di tutti i muscoli durante l’attività sportiva in cui, oltre ad allenare la resistenza, si allena anche il fiato. Potrebbe sembrare uno sport semplice, ma in realtà richiede molta attenzione verso alcuni errori banali che potrebbero comprometterne i benefici. Vediamo quali sono.

correre
(Foto Pexels)

Potrebbe interessarti anche: Corsa ed endorfine, lo sport che rende di buon umore

Correre a digiuno: un errore clamoroso

Sportivi ed esperti di scienze motorie e scienze dell’alimentazione concordano sul fatto che non bisognerebbe mai andare a correre a stomaco vuoto. Basta questo errore per annullare tutti i vantaggi e i benefici del jogging, compromettendo i risultati. Correre a digiuno comporta una maggiore debolezza e affaticamento che può condurre anche a svenimenti improvvisi per la mancanza di energie. Specie se si sceglie di andare a correre in calde giornate estive come queste, l’attenzione va sempre rivolta alla propria energia e resistenza. Mangiare almeno un paio d’ore prima della frutta secca (come mandorle o noci), incrementerà notevolmente la forza corporea.

Correre
(Foto Pexels)

Potrebbe interessarti anche: Acido lattico e metabolismo: cosa succede durante l’allenamento

Senza energie non si va da nessuna parte

La stanchezza deriva da una mancanza di energia, ciò vuol dire che al nostro corpo manca la benzina per bruciare e dare il meglio delle sue prestazioni. Quindi andare a correre in queste condizioni è come non andare a correre, se non peggio. Le regole prima di fare jogging sono:

  • non mangiare eccessivamente;
  • non assumere alimenti sbagliati;
  • mangiare almeno un’ora prima dall’attività.

Potrebbe interessarti anche: Ipotiroidismo e sport: quali attività praticare e quali evitare

Bere acqua è fondamentale

Quando si corre e si suda, il nostro corpo assiste ad una massiva perdita di sali minerali. Bere e reidratarsi è fondamentale per riequilibrare questa perdita, fornendo maggiore energia all’organismo. In queste giornate estive, calde e afose, bere diventa ancora più importante per evitare svenimenti e colpi di calore improvvisi.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *