Come asciugare i capelli d’estate: tutte le alternative al calore del phon (VIDEO)

Una domanda molto comune in questo periodo è: come asciugare i capelli d’estate? Tranquilli, il phon non è la sola soluzione, esistono tante alternative valide.

come asciugare i capelli d'estate
(foto pexels)

Come asciugare i capelli d’estate rinunciando al phon? Le soluzioni esistono, e ti permetteranno di avere un risultato sorprendente. A seconda dell’acconciatura che si preferisce è possibile attuare differenti trucchetti. Andiamo a scoprirli tutti.

Un oggetto insopportabile

In estate si cerca di stare il più lontano possibile dal caldo, al contrario ci si rifugia sempre in luoghi freschi e ventilati. La stessa cosa vale per gli oggetti: via libera a ventilatori e condizionatori, mentre si evitano il più possibile quelli che trasmettono calore come il phon. Ma come facciamo quando arriva il momento di asciugare i nostri capelli?

asciugare i capelli
(foto pexels)

In estate è abitudine quasi di tutti rinunciare al calore del phon ed asciugare i propri capelli all’aria aperta. Il problema arriva però dopo, quando il risultato ottenuto non è proprio quello desiderato. Di conseguenza alcune persone iniziano a pensare che il phon è l’unica soluzione per un risultato con i fiocchi.

Potrebbe interessarti anche: Uscire con i capelli bagnati fa male? Ricerche e credenze

Come asciugare i capelli ricci d’estate

Se vogliamo mettere il phon in un angolo almeno nelle calde stagioni facciamolo senza problemi. È importante però dare un piccolo suggerimento: coloro che soffrono di cervicale devono utilizzare il phon almeno per asciugare la nuca. Adesso conosciamo questi rimedi facilissimi per rendere i propri capelli perfetti e dire addio al crespo.

Panno in microfibra

Il panno in microfibra deve utilizzato da tutte, a prescindere dal tipo di risultato che si vuole raggiungere. Dopo aver lavato i capelli è essenziale rimuovere l’acqua in eccesso. Se ci si dimentica di farlo il risultato non sarà quello sperato, ma coinciderà soltanto con i capelli crespi.

capelli d'estate
(foto pexels)

La tecnica dello chignon

Questo trucchetto è perfetto per tutte coloro che voglio ottenere un effetto mosso. È possibile scegliere tra tre alternative, tutto ovviamente dipende dall’effetto che si vuol dare. A prescindere dalla nostra scelta, il crespo scomparirà completamente.

  • Un singolo chignon: se non vogliamo un mosso ben definito, ma semplicemente morbido e sinuoso;
  • Due chignon laterali: se vogliamo un effetto leggermente più intenso rispetto al precedente;
  • Tanti piccoli chignon: se desideriamo capelli mossi ben definiti.

Metodo trecce

Se il vostro obiettivo è ottenere dei capelli ondulati, non esiste metodo migliore delle trecce. Dopo aver fatto il consueto shampoo è necessario spazzolare i capelli e fare due trecce laterali. Cerchiamo di essere veloci nel procedimento, facciamolo quando i capelli sono ancora completamente bagnati. Se si vuole creare un’effetto onde intenso è meglio stringere le ciocche il più possibile. Inoltre è consigliato fare le trecce partendo dalla testa piuttosto che dalle orecchie. Quando i capelli saranno asciutti esse potranno essere sciolte e l’effetto ondulato è servito.

trecce
(foto pexels)

Utilizzo delle mani

Per favorire i capelli ricci non esistono particolari tecniche: basta utilizzare le proprie mani. Dopo lo shampoo dobbiamo applicare sui capelli i soliti prodotti che utilizziamo per favorire il riccio. Lasciare asciugare quindi i capelli a testa in giù e di tanto in tanto stringerli delicatamente e lentamente tra le mani. Consiglio importantissimo: non asciugare i capelli in spazi in cui c’è vento, altrimenti l’effetto crespo avrà la meglio.

Potrebbe interessarti anche: Come usare il balsamo per i capelli per ottenere risultati duraturi

Come asciugare i capelli lisci d’estate

Per i capelli lisci il discorso è un po’ più complesso, ma la soluzione esiste lo stesso. Ovviamente la prima cosa da fare è lo shampoo, e dopo aver tamponato i capelli con un panno si deve applicare un prodotto che aiuti a mantenere il liscio perfetto. Successivamente si può scegliere una delle seguenti tecniche.

Kardoune

Quasi nessuno conosce il kardoune: si tratta di un nastro rigido molto utilizzato nella cultura algerina, che si può trovare semplicemente on line. Dopo aver asciugato i capelli all’aria aperta, bisogna raccoglierli in una coda di cavallo bassa e subito dopo applicare tale nastro. L’ideale è tenerlo in posa tutta la notte. Il risultato vi lascerà a bocca aperta.

Ecco un video che spiega tutti i passaggi da compiere:

Bigodini grandi

Se credete che i bigodini siano utili solo per garantire il capello riccio vi sbagliate: sono adatti anche per un liscio perfetto. Tutto ciò che bisogna fare è dividere i capelli in piccole parti e tirarli verso l’esterno mentre si applica il bigodino. Una volta terminato il procedimento e fissato i bigodini con apposite mollette, si può procedere con l’asciugatura all’aria aperta.

La ruota svedese

Anche questo metodo non è tanto comune. La ruota svedese ha il potere di garantire un liscio perfetto posizionando i capelli in una maniera specifica. Per capire come bisogna procedere ecco un tutorial che lo spiega chiaramente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *