Come prevenire le infezioni nei bagni pubblici, tutte le precauzioni da adottare

Come prevenire le infezioni che si possono contrarre nei bagni pubblici, pericoli e precauzioni da adottare.

Prevenire le infezioni nei bagni pubblici
(Foto Pexels)

Spesso chi si trova fuori casa per vacanza o motivi di lavoro si deve rinunciare alle comodità di casa. Una di queste è sicuramente il bagno, per i servizi igienici o semplicemente per darsi una rinfrescata. Infatti il problema sorge quando entriamo in contatto con ambienti come i bagni pubblici, da sempre visti con timore. Ricettacolo di virus, funghi e batteri, per quanto pulito e igienizzato, il servizio igienico pubblico è il luogo dove si rischia maggiormente di contrarre infezioni. Vediamo ora tutte le precauzioni da adottare e come prevenire le infezioni più comuni.

Prevenire le infezioni nei bagni pubblici, gli accorgimenti da adottare

Belli i viaggi e le gite fuori porta, ma i bagni pubblici degli Autogrill che incubo! Da dove deriva tutto questo timore? Semplice, dal fatto che, benché puliti e igienizzati costantemente, si tratta di luoghi utilizzati da tantissime persone e per questo motivo più a rischio. I servizi pubblici igienici sono un rischio, specialmente se siamo accompagnati da bambini piccoli o anziani che non conoscono tutti gli accorgimenti da adottare per prevenire le infezioni. Così come le docce pubbliche, è difficile riuscire a pulire ogni singolo punto dell’ambiente che diventa un covo di microbi, batteri, funghi e virus. Questi non solo si disperdono nell’aria, ma possono entrare a contatto diretto con il nostro organismo causando infezioni.

Bagno pubblico
(Foto Pexels)

I pericoli che si annidano nei bagni pubblici

Una visita non molto attenta ai bagni pubblici può comportare l’incontro con spiacevoli batteri come Escherichia coli, Shigella, Prevotella, Streptococco, Propionibacterium, Stafilococco o funghi, tra cui Candida Albicans e Epidermophyton. Se contratti, possono diventare un luogo prolifero di microbi che comportano infezioni, anche se non gravi, ma molto fastidiose. Se il bagno è pulito e igienizzato a dovere, è più difficile contrarre infezioni virali poiché i virus sopravvivono poco sulle superfici a contatto con disinfettanti potenti. Una volta esposti all’aria, molti virus si disattivano immediatamente come HIV, HPV, HCV e herpes. Per contrarre uno di questi virus servirebbe un contatto diretto di fluidi corporei, come il sangue.

Tutti i rimedi per prevenire le infezioni batteriche o fungine

Se il bagno pubblico è visibilmente sporco, meglio evitare e cambiare postazione. Mentre se la pulizia viene effettuata con una certa regolarità, basterà non appoggiarsi alla tavoletta del water e fare in modo di non fare aderire neanche vestiti e indumenti intimi al servizio igienico. Si preferisce non utilizzare la carta igienica già presente nel bagno, ma usare dei fazzoletti portati da casa. In alternativa a posizioni degne di un equilibrista, ci si può adoperare agevolmente con un copri water.

Potrebbe interessarti anche: Funghi della pelle: le cause che li favoriscono ed i rimedi giusti per curarli

Un’attenzione particolare va rivolta agli schizzi dello sciacquone che non devono assolutamente entrare in contatto con la nostra pelle, così come sarebbe il caso di indossare dei guanti protettivi per evitare di contaminarsi con microbi di porte e maniglie. E’ inoltre fondamentale lavarsi sempre le mani correttamente col sapone e asciugarsi con dei fazzoletti, non con l’asciugatore elettrico che propaga microbi e germi nell’aria.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *