Come proteggere le caviglie: tutti i trucchi per evitare le storte

Sono una delle parti più delicate del nostro sistema osteoarticolare. Eppure, per proteggere le caviglie bastano solo alcune, piccole precauzioni.

distorsione
(Foto: Pexels)

Le scarpe non sono tutte uguali e questo non solo per un discorso di forma e colore, ma anche per materiali e design. Alcune non fanno per nulla bene, né alla nostra schiena né alle articolazioni. Tra le scarpe che fanno male, lo sappiamo, ci sono, innanzitutto, i tacchi, ma camminare sempre rasoterra è altrettanto poco salutare. Gli infradito, ad esempio, sono altre scarpe da evitare. Così come ballerine e sandali senza tacco. Vediamo quindi che cosa è possibile fare, in estate come in inverno, per proteggere le caviglie ed evitare le slogature, ma anche problemi gravi come la fascite plantare.

Le scarpe che fanno male: i consigli

sandali senza tacco
(Foto: Pexels)

Meglio evitare di usare tacchi alti e sottili, specialmente se la nostra meta non è chiara e il percorso è accidentato. Se amate i tacchi, preferiteli non più alti di 5 centimentri e quadrati.

Stesso discorso per le scarpe troppo basse, come infradito e ballerine, che possono causare infiammazioni croniche come la fascite plantare.

Un’ottima alternativa sono le scarpe da runner, grazie alle sospensioni che facilitano sia la camminata che la corsa. Ormai si abbinano anche agli outfit di moda.

Altra buona idea è usare scarpe alte sulla caviglia, di cui si trovano anche dei modelli estivi. Ma attenzione al cinturino: sì solo se è legato alla parte esterna del sandalo che copre il tallone.

Potrebbe interessarti anche: E ora a mettere la gonna è l’uomo

Per le irriducibili del tacco, l’ideale è la scarpa con platform, ovvero una zeppa uniforme per lunghezza e larghezza. Meglio ancora se con suola EVA: permetterà di tenere facilmente il piede in equilibrio, migliorando anche la postura.

Utilizzare sempre scarpe adatte

come proteggere le caviglie
(Foto: Pexels)

È di fondamentale importanza utilizzare la scarpa più adatta al luogo da raggiungere o all’attività che si ha in programma.

Gli infradito, ad esempio, non sono l’ideale per percorsi tra le rocce. Per il trekking, esistono scarponi impermeabili, con suole antiscivolo, che nemmeno le scarpe da tennis hanno.

Potrebbe interessarti anche: Se potessi essere una scarpa, quale saresti? Scoprilo con il nostro test

Ma prima, guardate questo video; con alcuni semplici esercizi, vi aiuterà a rinforzare le caviglie, anche prima di una distorsione:

Per restare aggiornat* con news e novità dal mondo del benessere, seguici su Instagram e Pinterest.

La Ica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *