Riciclare il cibo: gli usi alternativi per evitare lo spreco alimentare (VIDEO)

Avete mai pensato di riciclare il cibo scaduto oppure gli scarti? Alcuni alimenti non devono per forza essere gettati via, meglio utilizzarli per fare altro evitando così un grande spreco alimentare.

riciclare il cibo
(foto pexels)

Quando abbiamo di fronte il cibo scadutoci viene naturale buttarlo nella spazzatura, ma sapete che lo possiamo riciclare? Alcuni alimenti infatti, se non sono più buoni da mangiare possono essere utilizzati per altro. Vediamo allora quali sono e soprattutto il loro utilizzo alternativo.

La seconda vita degli alimenti

Ogni volta che troviamo del cibo da buttare nella nostra cucina i sensi di colpa ci assalgono. Ci promettiamo sempre di comprare solo lo stretto necessario al supermercato, invece capita spesso di dover buttare qualcosa che non abbiamo fatto in tempo a mangiare. In questo modo lo spreco alimentare aumenta ed al contempo spendiamo soldi in prodotti che alla fine andranno nella spazzatura. Altre volte invece capita semplicemente di avere degli scarti, ed ovviamente il loro destino è ugualmente il secchio dell’umido.

cibo scaduto
(foto pexels)

Il consiglio numero uno è quello di non comprare in maniera esagerata, in maniera tale da ricordare tutto ciò che abbiamo comprato e consumare tutto prima della data di scadenza. Sicuramente ciò aiuterò molto, anche se potrebbe comunque capitare di dimenticarsi di qualche prodotto. Se anche a voi capitano questi episodi spiacevoli sarà sicuramente utile conoscere gli utilizzi alternativi di alcuni alimenti.

Potrebbe interessarti anche: Il segreto per riciclare le capsule del caffè

Riciclare il cibo: le alternative allo spreco

Fortunatamente alcuni alimenti possono essere utilizzati anche in situazioni ben diverse dalla cucina. Cerchiamo dunque di saperne di più, in maniera tale che quando ci troveremo nuovamente di fronte ad una scadenza o ad uno scarto alimentare non getteremo tutto nella spazzatura, ma eviteremo un grande spreco.

Latte

Uno degli alimenti più acquistati e consumati è il latte, ecco perché potrebbe capitare di avere in frigo del latte scaduto, soprattutto se non acquistiamo a lunga conservazione. Cosa fare se accade ciò? Al posto di gettarlo via potremmo utilizzarlo per le pulizie. In particolare il latte è molto utile per pulire le superfici in pelle. Basta dunque versarlo su un panno e strofinare gli oggetti interessati. Non solo: latte e succo di limone formano una coppia vincente per pulire le superfici d’argento.

riciclare il latte
(foto pexels)

Yogurt

Mangiare uno yogurt scaduto non è mai una buona idea, neanche se la scadenza è avvenuta il giorno precedente. Tuttavia l’alternativa non deve essere per forza la spazzatura; perché non utilizzare questo prodotto per la cura della pelle? Tantissime maschere idratanti sono a base di yogurt, sia per il viso sia per il corpo. In più possiamo impiegarlo anche per una maschera da applicare sui capelli. Ci sono tantissime idee a riguardo.

Potrebbe interessarti anche: Come riciclare il vetro: tante idee da mettere in pratica per risultati incredibili (VIDEO)

Buccia di limone

Abbiamo appena usato il succo di un limone per condire qualche pietanza e ci accingiamo a gettare la buccia nella spazzatura. Fermiamoci e torniamo indietro. La buccia di limone può contribuire al lavaggio dei piatti, grazie alle sue proprietà antibatteriche. Basta immergerla nell’acqua del lavaggio ed aiuterà a sgrassare in maniera efficace. Se siamo soliti utilizzare la lavastoviglie possiamo mettere la buccia all’interno dell’elettrodomestico.

buccia di limone
(foto pexels)

Bustine di tè

Le bustine di tè possono aiutarci in qualcosa di davvero inaspettato. Poiché esse catturano gli odori, è un’ottima idea utilizzarle come profumatori per ambienti. In che modo? Basta metterle in un sacchetto di cotone e posizionarle nel luogo dell’abitazione che si vuole rendere profumato. Si consiglia di attuare questo procedimento con tante bustine, altrimenti non si assorbirà quasi nulla.

Olio esausto

L’olio esausto si può utilizzare per produrre del sapone per lavare i panni. Non è complicato fare ciò, specie quando ci si abitua; a tratti può essere anche divertente. Ecco un video che spiega tutti i passaggi corretti per un risultato eccellente.

Scarti di ortaggi

Gli scarti di ortaggi sono molto utili in giardino, in quanto si possono utilizzare per far nascere e crescere la verdura che più ci piace. Basta piantare lo scarto nel terreno ed aspettare. Se ad esempio abbiamo piantato un piccolo scarto della lattuga, essa ricrescerà dopo poco tempo, In questo modo avremo due vantaggi: dei prodotti a costo zero e uno spreco minore.

Frutta matura

Se avete comprato della frutta troppo matura non buttatela, piuttosto utilizzatela per creare del concime naturale. Esso può essere utilizzato per la terra, ma anche per le piante. Un ulteriore beneficio per il nostro orto o giardino, che non andrà incontro a prodotti chimici durante il processo di concimazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *