Bocca secca di notte: cause, altri sintomi e le soluzioni al problema

Bocca secca di notte, una sensazione particolarmente fastidiosa piuttosto comune tra le persone. Vediamo quali le cause, gli altri sintomi e la soluzione.

bocca
(Foto Pixabay)

La bocca secca o anche considerata “impastata” è conosciuta anche con il nome di xerotomia.

Si manifesta quando la nostra bocca non produce abbastanza saliva da mantenere la bocca idratata e umida.

Questa condizione si verifica maggiormente a fine giornata, può essere momentanea e occasionale o, in alcuni casi, diventare cronica.

La bocca secca di notte interessa maggiormente le donne ma in generale le persone anziane. Vediamo come individuare e curare la sensazione di bocca secca di notte.

Cause della bocca secca di notte

La bocca secca di notte si manifesta in particolar modo quando si verificano delle specifiche condizioni.

bocca secca
(Foto Pixabay)

Queste di seguito le principali situazioni in cui si verifica la sensazione di bocca secca di notte:

  • nelle persone che tendono a respirare con la bocca;
  • per chi soffre di apnea notturna;
  • quando passa tanto tempo senza bere, masticare e deglutire (questa “immobilità” contribuisce alla secchezza delle fauci).

Tra le cause temporanee invece possiamo riscontrare:

  • stress e il nervosismo;
  • sbalzi ormonali e di umore;
  • alimentazione scorretta;
  • fumo o una scarsa o inadeguata igiene orale;
  • aria della stanza troppo secca;
  • utilizzo di apparecchi ortodontici o bite;
  • raffreddore;
  • difficoltà respiratorie dovute a sinusiti o deviazioni del setto nasale.
  • farmaci per la pressione sanguigna, gli antidepressivi, gli antistaminici e alcuni anti infiammatori.

Tra le cause a lungo termine ci sono poi:

  • invecchiamento;
  • patologie croniche (come il Parkinson, l’artrite reumatoide, la sindrome di Sjögren, il cancro e altre che, come detto, prevedono l’assunzione quotidiana di farmaci, come il diabete).

I sintomi

Insieme alla secchezza della bocca molto spesso si verificano altre situazioni che il nostro corpo manifesta, come ad esempio i seguenti sintomi:

  • alito cattivo;
  • carie;
  • gengive molli e poco colorite, biancastre.
  • labbra secche, screpolate e danneggiate, soprattutto agli angoli della bocca;
  • mal di gola;
  • occhi asciutti;
  • perdita del gusto (incapacità di distinguere i sapori);
  • raucedine;
  • sensazione constante di sete;
  • tartaro.

Se la bocca secca è una sensazione percettibile tutte le notti e persiste anche di giorno, non lo si può sottovalutare.

La xerostomia, se prolungata può complicare sempre più le azioni quotidiane più elementari che si è sempre compiuti, come mangiare, digerire, nei casi più seri arrivare alla malnutrizione ma addirittura può impedire di parlare.

Potrebbe interessarti anche: Carie: i 6 consigli dei dentisti per denti sani e bocca pulita

La soluzione alla bocca sera di notte

La bocca secca di notte se viene trascurato come problema e perciò non adeguatamente trattata, porta ad altre conseguenze negative per la salute del cavo orale.

In questo caso, ciò che risulta essere la protagonista delle soluzioni che si possono prevedere, è la saliva. La carenza o l’assenza di salivazione rende quindi la bocca più vulnerabile, e più soggetta a disturbi

La saliva protegge i tessuti della bocca da infiammazioni, ulcere e lacerazioni che possono avvenire mentre si mangia. La carenza o l’assenza di salivazione rende quindi la bocca più vulnerabile, e più soggetta a disturbi.

Ecco perché è fondamentale idratarsi, bere molta acqua per stimolare e aiutare la formazione della saliva. Assumere cibi aspri o consumare limone, basta la spremitura di mezzo limone in un bicchiere d’acqua al giorno.

Anche masticare gomme o succhiare caramelle può aiutare la produzione di saliva e quindi contribuire a mantenere la bocca umida.

Mentre è meglio evitare il fumo, le bevande zuccherine, quelle contenenti caffeina e le caramelle con lo zucchero.

Raffaella Lauretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *