Come pulire le zanzariere, metodi veloci e prodotti naturali efficaci

Come pulire le zanzariere, con prodotti naturali reperibili in casa e tecniche veloci ed efficaci. Vediamo quali sono questi prodotti e come usarli.

pulizie
(Foto Pixabay)

In buona parte delle case italiane e del mondo sono presenti le zanzariere, ovvero elementi indispensabile per eliminare la presenza di insetti all’interno delle abitazioni, pur consentendo un normale passaggio di aria attraverso finestre o porte di comunicazione con l’esterno.

Le zanzariere sono davvero indispensabili in particolare in alcuni periodi dell’anno quando gli insetti sono molto più attivi e presenti nell’aria.

Sono, infatti, un vero e proprio tormento durante la stagione estiva, in quanto la loro esistenza è condizionata dal clima che deve essere caldo e preferibilmente umido.

Ecco perché occorre avere cure di questi elementi che ci proteggono dall’intrusione di qualsiasi insetto in casa. Vediamo perciò come pulire le zanzariere con prodotti naturali e veloci tecniche.

Come pulire le zanzariere

Le zanzariere sono elementi che ci proteggono da insetti invadenti e noi dobbiamo proteggere loro dal tempo che passa.

zanzariera
(Foto Pixabay)

Per sentirci protetti da animali e zanzare presenti nell’aria, la maggior parte delle persone usano mettere le zanzariere alle finestre ed ai balconi.

Ciò comporta, però, l’ennesima scocciatura in merito alla pulizia, in quanto come ci occuperemo di pulire vetri e serramenti dovremo pulire pure le zanzariere.

Per poter tenere sempre una casa pulita e non essere circondati dalla polvere è opportuno pulire le zanzariere in modo accurato, con i prodotti giusti e in meno tempo possibile.

Tutto questo è possibile utilizzando prodotti naturali e tecniche veloci, quali:

  • 3 litri di acqua calda, 1 bicchiere di aceto, 3 cucchiai di detersivo per piatti. Dopo aver preparato questa soluzione, con un pennello a setole morbide o una spugna passate la formula e lasciate agire per un po’. Risciacquate con una spugna fino a rimuovere i residui di detersivo. È da tener presente che l’aceto è anche un antibatterico in grado di sanificare la zanzariera;
  • smontarle e lavarle con acqua a forte pressione, utilizzando poi una soluzione con 3 l d’acqua, 0,5 l di ammoniaca. Una volta preparata la soluzione, immergete una spazzola e spazzolate dall’alto verso il basso (come per pulire i vetri). Risciacquate la spazzola nel secchio più volte e pulite anche la cornice o telaio della zanzariera;
  • pulirle con elettrodomestici appositi con un forte getto di vapore, attenzione alla troppa pressione potrebbe strappare le zanzariere. Dopodiché asciugare con una spugna per eliminare, oltre alla polvere, anche il grasso.

Ricordatevi che una zanzariera sporca vuol dire far penetrare sporcizia e polvere in casa.

Potrebbe interessarti anche: Come pulire gli infissi: utilizzando le tecniche migliori e prodotti naturali

Quando lavare le zanzariere

Naturalmente non esiste una regola, il tempo è stabilito dalla presenza di polvere e il tutto cambia a seconda di dove abitate.

Generalmente si preferisce lavarle ogni 3 mesi, utilizzando tanta pazienza e attenzione perché si rischia di bucarle o rovinarle.

Raffaella Lauretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *