Salmone, Carrefour ritira un lotto dal commercio: il motivo

Salmone ritirato dal supermercato. Il provvedimento nei supermercati Carrefour allarma i consumatori: decisione dovuta a un difetto di produzione.

richiamo alimentare salmone affumicato
(Foto Pexels)

Proseguono i richiami alimentari relativi alle importazioni ed esportazioni di prodotti nel nostro Paese. I processi di lavorazione e conservazione dei prodotti sono spesso nel mirino, anche per non prestare il fianco alle agromafie che, in ambito alimentare, fanno sentire il proprio potere anche attraverso lo smercio illecito di prodotti contaminati. Il punto focale, tuttavia, resta la produzione: quando non c’entra la criminalità organizzata, occorre fare i conti con lotti fallimentari che vanno ritirati dal commercio.

Il loro allontanamento è dovuto a difetti che inquinano il processo produttivo nella sua interezza, con cui è meglio non avere a che fare. In ambito alimentare, basta davvero poco per trasformare un prodotto da spendibile a nocivo. Proprio su questo limite – confine assai labile – agiscono le autorità competenti. Stavolta, sotto l’egida del controllo, è finito il salmone.

Leggi anche – La dieta di Eleonora Daniele, come si è rimessa in forma dopo il parto

Salmone, Carrefour ritira un lotto: errore nella data di scadenza

salmone affumicato in gravidanza
(Foto da Pixabay)

La fine dell’estate è alle porte e il consumo di pesce aumenta: c’è la voglia di concedersi ancora certi sfizi, fin quando la stagione lo permette. Avere a che fare con il mercato ittico non è mai semplice: la freschezza dell’alimento dipende fortemente dalla produttività. Il processo di pesca e conservazione in primis, poi subentrano altri fattori che al consumatore interessano meno ma sono ugualmente necessari e fondamentali nel decretare – o meno – la qualità del prodotto.

Nel mirino, stavolta, è finita la catena di supermercati Carrefour. Il noto brand ha pubblicato una nota che raccomanda  di fare attenzione qualora i consumatori abbiano già acquistato del salmone appartenente al lotto dei tranci marinati Infucions, parte integrante del marchio Mowi Gourmet. L’errore, in tal caso, è tecnico: colpa della stampante – si legge nella nota – per cui ci sarebbe una data di scadenza errata.

Il lotto in questione, con relative confezioni, è quello 02B821238 venduto nella confezione da 220 grammi. Chi avesse già acquistato il prodotto può riportarlo al punto vendita e chiedere l’avvio di eventuali pratiche di rimborso: il richiamo è stato fatto a pochi giorni dalla messa in commercio. Si escludono, dunque, gravi conseguenze riguardo al possibile ingerimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *