Reddito di cittadinanza, c’è il bonus ulteriore in aggiunta: a chi spetta

Il reddito di cittadinanza prevede un aiuto ulteriore a chi già percepisce il sussidio statale. Il surplus in questione scatta in una situazione particolare.

Reddito di cittadinanza c'è un bonus aggiuntivo
Reddito di cittadinanza c’è un bonus aggiuntivo Foto dal web

Reddito di cittadinanza, a due anni e mezzo di distanza dalla sua introduzione arriva adesso un supplemento che riguarda la misura di sostegno tanto voluta dal Movimento 5 Stelle all’epoca, con anche il pieno appoggio della Lega di Matteo Salvini. Che poi però ha ritrattato su tale argomento.

Ad ogni modo, il reddito di cittadinanza è ancora ad oggi in vigore ed ora emerge la possibilità per alcuni di potere usufruire di un bonus ulteriore che si aggiunge al sussidio previsto dagli appositi termini di legge.

L’aiuto economico del Governo è rivolto ad individui che lo richiedono tramite apposita tessera con l’obbligo di inserirsi nel mondo del lavoro. Attualmente sono previsti 780 euro di tetto massimo per nucleo familiare.

Reddito di cittadinanza, i criteri richiesti per il bonus aggiuntivo

L’importo è calcolato in base a diversi criteri, come l’ISEE ed i componenti di ciascuna famiglia. Quanto concepito dal Governo prevede per l’appunto un bonus economico aggiuntivo per delle situazioni in particolare. Il beneficio addizionale tocca a chi avvia una attività autonoma entro il primo anno in cui si fa ricorso al reddito di cittadinanza.

Potrebbe interessarti anche: William e Kate, l’amore per gli animali: ma non cani e gatti

Sono contemplate imprese individuali, società cooperative ed altre attività lavorative autonome. Anche in questo caso il limite massimo è di 780 euro al mese e per sei mensilità massime del sussidio. Quindi c’è un massimo di 4680 euro ulteriori da potere ricevere per le situazioni descritte.

Potrebbe interessarti anche: Un Posto al Sole, anticipazioni 4 ottobre 2021: scontro Fabrizio Marina

Ovviamente la cifra è variabile. Chi ad esempio percepisce 400 euro al mese potrà prendere in questo caso 400 euro appunto per sei mensilità, quindi 2400 euro ulteriori. Per beneficiare de bonus aggiuntivo al reddito di cittadinanza è necessario rientrare al massimo nei primi 12 mesi di fruizione dello stesso reddito.

Potrebbe interessarti anche: Natale 2021, primi preparativi: decorazioni green con le bucce d’arancia

Foto dal web

È richiesto anche un “rapporto mutualistico con oggetto la prestazione di attività lavorativa da parte del socio”. Ed il soggetto richiedente non deve avere cessato una impresa od un lavoro autonomo nei 12 mesi che precedono la richiesta. Chi ha già usufruito del bonus autoimprenditorialità infine non può accedere a tale sostegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *