Spezie: ce n’è una preziosissima, ricca di vitamine e benefici per l’organismo

C’è una tra le spezie che arrivano dal Medio Oriente che è una miniera preziosissima di vitamine. Ecco di che cosa si tratta.

spezie
Spezie (Foto di Viktor Smith da Pexels)

La cucina etnica ormai è molto diffusa anche in Italia. Infatti, nel nostro Paese sono ormai molte le persone che si recano al ristorante giapponese, cinese, ma anche indiano e non solo. Infatti, è sempre maggiormente presente nella nostra cucina qualche spezia che arriva, ad esempio, dal Medio Oriente perchè ricca di proprietà positive.

Ma le spezie che arrivano da altri continenti non solo sono buone, ma hanno anche un effetto del tutto benefico sul nostro organismo. Dunque, sarebbe davvero da incoscienti lasciarci sfuggire l’occasione di assumere più vitamine e quello che questi alimenti possono offrirci.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Semi di zucca: alcuni suggerimenti per estrarli, conservarli e piantarli

Oggi, in particolare, ci soffermeremo su una di queste spezie che si è rivelata essere una fonte preziosissima di vitamine. Si tratta del cumino, un insaporitore naturale particolarmente usato nei Pesi del Medio Oriente. Ma ecco tutte le sue incredibili proprietà e gli effetti benefici che può avere su di noi.

Spezie: il cumino è una spezia ricca di vitamine

spezie
Spezie (Foto di MART PRODUCTION da Pexels)

Dunque, oggi tra le tante spezie ricche di vitamine e proprietà interessanti, ci concentreremo sul cumino. Abbiamo già detto che si tratta di un insaporitore naturale che arriva dal Medio Oriente, ma andiamo più nello specifico. Si tratta di semini di forma ovoidale e sono molto famosi per il carattere che riescono a donare alla cane e agli ortaggi.

Ma il cumino non è soltanto buono, ha anche delle proprietà che lo rendono un alimento davvero utile al nostro organismo. È, infatti, una fonte ricchissima di vitamine. Al suo interno troviamo la vitamina A, C ed E.

Il gruppo A, ad esempio, è molto importante per noi per la vista e per le ossa. Possiede anche proprietà antitumorali. Mentre gli altri due gruppi sono importanti per il sistema immunitario e per le caratteristiche antiossidanti.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> La castagna: tutti i benefici di questo tipico frutto autunnale

Pare che il cumino possa favorire il metabolismo e aiuterebbe anche a mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue. Ma attenzione: ci sono delle controindicazioni. Il cumino non va assunto in dosi elevate per la presenza della vitamina k. Una dosa massiccia contribuirebbe a fluidificare il liquido ematico. Questo va contro l’effetto di farmaci anticoagulanti. Inoltre, è fortemente sconsigliato per chi assume farmaci per il diabete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *