Scarti dell’estrattore: alcune idee per un sorprendente riutilizzo

Molti di voi sono abituati a buttare gli scarti dell’estrattore di frutta e verdura, ma questo è un errore. Ci sono alcuni modi per poterli riutilizzare.

frutta e verdura
Frutta e verdura (Pexels)

Molte persone oggi hanno nelle loro case un buon estrattore di frutta e verdura per poter fare da soli delle centrifughe, dei succhi di frutta, verdura o ortaggi. In questo modo saranno molto genuini, naturali e ognuno può farli come meglio desidera. Ci sono alcune ricette che sono davvero deliziose, oltre che molto salutari.

Ma queste stesse persone, quando hanno bevuto il succo che hanno fatto, sono portate a buttare gli scarti dell’estrattore che sono la polpa, qualche seme e simili. Questo, però, è un errore perchè ci sono alcuni modi molto creativi e intelligenti di poter riutilizzare gli scarti. In questo modo non si butta via niente e si ottengono cose utili.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Frutta in autunno: tutta quella che si dovrebbe mangiare mese per mese

Gli scarti di frutta e verdura non sono utili a tutto, certo, ma se utilizzati nel modo giusto possono sorprendere perchè possono diventare utilissimi. Ecco, dunque, qui di seguito alcuni consigli in merito che potete provare a seguire.

Scarti dell’estrattore: alcune idee per un sorprendente riutilizzo

estratti di frutta
(Foto Pixabay)

Innanzitutto bisogna ricordare che gli scarti di frullati o succhi di frutta e verdura in realtà contengono molte fibre. Quindi, potete usare gli scarti per fare delle ottime barrette energetiche aggiungendo altri semi misti e fiocchi d’avena. Questo composto dopo 24 ore di essiccatore a 40° sarà pronto come integratore sano ed economico.

Ma si possono fare anche degli ottimi biscotti per la colazione. Basta tenere a mente di mantenere una proporzione 1 a 2 tra gli scarti e la farina. Se usati, invece, insieme a verdure dolci possono dare vita a muffin vegetali molto buoni. Basteranno 100 g di farina per 50 g di scarto, zucchero di canna e un po’ di olio e latte vegetale per dare la giusta consistenza.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Natale 2021: decorazioni profumatissime realizzate con bucce della frutta

Si possono usare anche in giardino o nell’orto. Se usate una scatola di plastica forata, qualche foglio di cartone e qualche foglia e, dopo circa un anno, risulterà un compost ecologico a costo zero. Infine, potete mischiare gli scarti anche per le pappe dei vostri amici a quattro zampe, sempre facendo attenzione a quale frutta e verdura possono mangiare e quale no. Diverse idee che non vi aspettavate, ma che sono molto facili da realizzare, non credete?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *