Gli alimenti più pericolosi per la salute: attenzione agli acquisti

Quali sono gli alimenti più pericolosi per la salute da non acquistare al supermercato? Coldiretti ne segnala alcuni: prestare attenzione alla provenienza.

alimenti più pericolosi
(Pinterest, GialloZafferano.it)

Coldiretti, l’Associazione rappresentante dell’agricoltura italiana, lancia l’allarme su alcuni alimenti considerati nocivi per la salute. Quali sarebbero quindi i cibi più pericolosi e a cui prestare attenzione? Ce lo svela una black list che mette l’accento sulla provenienza di questi prodotti, spesso ignorata durante i regolari acquisti al supermercato.

I cibi da evitare quando si fa la spesa: attenzione alla provenienza

Sulla base degli ultimi rapporti dell’Agenzia europea per la sicurezza alimentare, Coldiretti ha stilato una lista nera dei cibi maggiormente contaminati e quindi dannosi per l’uomo. Tra i prodotti citati figurano quelli con una maggior prevalenza di sostanze tossiche chimiche e pesticidi al loro interno. E ancora gli alimenti che contengono sostanze illegali e importati illegalmente. L’associazione rappresentate dell’agricoltura italiana, non solo vuole porre l’accento su una spesa più consapevole e informata, ma soprattutto sulla provenienza di questi cibi.

cibi pericolosi
(Foto Pexels)

Infatti, in località extra europee spesso si utilizzano sostanze che in Europa sono vietate, come pesticidi, conservanti e molto altro. Non sempre i controlli rilevano traccia di questi elementi pericolosi per la salute dell’uomo. Vediamo quindi la classifica dei cibi più tossici e dei loro paesi d’origine.

Potrebbe interessarti anche: Frutta con pesticidi: ecco quella più contaminata da evitare

La classifica degli alimenti più pericolosi e dei loro paesi d’importazione

L’importazione alimentare e i regolari controlli della qualità del cibo rappresentano spesso un vero problema. Costi alti, sostanze chimiche impiegate per favorire la conservazione degli alimenti lungo il tragitto, cibi importati illegalmente. Questi sono solo alcuni dei problemi relativi all’importazione. Ecco perché si consiglia di consumare cibi a km 0, o quantomeno del proprio paese di residenza, senza pesticidi o sostanze chimiche tossiche, per un regime alimentare sano. Vediamo la classifica di Coldiretti che fa riflettere sui modi in cui dovremmo fare la spesa regolarmente. Ecco gli alimenti più pericolosi in commercio.

Potrebbe interessarti anche: “The Dirty Dozen”: la lista nera dei cibi inquinati dai pesticidi

  1. Peperoncini della Repubblica Domenicana (alte dosi pesticidi)
  2. Bacche di Goji cinesi (grandi quantità di pesticidi)
  3. Riso del Pakistan (agenti chimici dannosi)
  4. Melograni della Turchia (grande percentuale di pesticidi)
  5. Tè cinese
  6. Okra indiano
  7. Dragon Fruit dell’Indonesia
  8. Fagioli secchi brasiliani
  9. Peperoncini dolci dell’Egitto
  10. Olive da tavola egiziane
  11. Pollo dai Paesi Bassi e dalla Polonia
  12. Noce moscata indonesiana
  13. Albicocche secche turche
  14. Semi di sesamo indiani
  15. Pistacchi della Turchia
  16. Fragole dell’Egitto
  17. Arachidi cinesi
  18. Nocciole dalla Turchia
  19. Fichi secchi e peperoni turchi
  20. Integratori alimentari americani
  21. Pangasio del Vietnam (l’alimento con più metalli pesanti in assoluto)
  22. Pesce importato dalla Spagna (contiene mercurio e cadmio).

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *