Ricetta della frolla al caffè, per biscotti e crostate

Eccovi un’idea deliziosa per una sfiziosa variante della pasta frolla: ecco la frolla al caffè, ideale per biscotti e crostate

frolla al caffè ricetta
frolla al caffè (pixabay)

Oggi vi proponiamo una ricetta classica: la frolla. Una ricetta classica ma…vestita a nuovo: infatti non sarà semplice frolla quella che andremo a fare oggi ma frolla al caffè. Ecco quindi gli ingredienti da procurarsi e il procedimento da seguire.

Ti potrebbe interessare anche-> Focaccine di Zucca di Benedetta Rossi, come farle in padella

Ecco la ricetta della frolla al caffè, una sfiziosa variante

frolla al caffè ricetta
piano di lavoro in cucina (pixabay)
  • 120g di zucchero a velo
  • 200g di burro a pezzi
  • semi di una bacca di vaniglia ( o vanillina )
  • 2 tuorli d’uovo
  • 1 cucchiaino di caffe’ solubile
  • 25ml di caffe’ liquido
  • 350g di farina 00
  • 50g di fecola di patate

Ti potrebbe interessare anche-> Decotto anti-fame, come tenere a badagli attacchi di fame

Il consiglio primario è quello di lavorare a mano la vostra frolla, senza l’ausilio del robot da cucina. Prendete una scodella abbastanza capiente e preparatevi a mescolare i primi ingredienti: la farina 00, lo zucchero a velo, il caffe’ solubile , la fecola di patate. Ora aggiungete, direttamente dal frigo con furore, il burro e schiacciatelo aiutandovi con la punta delle dita. Poi aggiungete due uova: potrebbe volercene un terzo, valutate voi se sia effettivamente il caso.

Aggiungete anche  il caffè liquido e i semi della bacca di vaniglia o vanillina. A questo punto dovreste andarci giù di impasto fino ad ottenere un composto omogeneo. Ora dovete avvolgere il vostro panetto in una pellicola e metterlo a riposo in frigo per almeno un’oretta.

Dopo il tempo indicato, stendete sul piano di lavoro, opportunamente cosparso di farina, il vostro panetto fino a ridurlo ad uno spessore di un centimetro. Ritagliate dei biscotti, aiutandovi con delle formine. Infornate in un forno a 180 gradi per circa 12-15 minuti.

In alternativa, potreste usare la frolla  per preparare delle crostate alla frutta o alla nutella.

Serena Garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *