I cani riescono a fare gli occhioni dolci: la scienza ci spiega il perchè

La scienza ha condotto un nuovo studio sui cani e le loro espressioni facciali, che non ci sono in nessun altro animale. Ecco che cosa è successo.

cane
Cane (Foto di Lum3n da Pexels)

Se il vostro migliore amico è un cane, sicuramente anche a voi sarà capitato di non poter resistere quando lui o lei si avvicina e fa quegli occhioni dolci per chiedervi scusa o per chiedervi qualcosa, come del cibo. Anche se hanno appena mangiato, non possono resistere a chiedervene ancora e magari voi alla fine cedete perchè è molto difficile resistere a quell’espressione.

Ma quell’espressione particolare che i cani hanno e che usano per comunicare con l’uomo, non è presente negli altri animali, specialmente nel lupo, stretto parente del cane. Dunque, è evidente che sia successo qualcosa nel corso dell’evoluzione quando l’uomo ha scelto il cane come suo migliore amico e viceversa.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Cani e gatti: le piante velenose per loro che forse avete in casa o in giardino

Questo rapporto uomo-cane non è assolutamente frutto del caso e gli scienziati con un nuovo studio hanno cercato nuove risposte e nuovi dettagli su questo argomento. Ecco che cosa hanno scoperto.

I cani riescono a fare gli occhioni dolci: la scienza ci spiega il perchè

cane
Cane (Foto di Josh Hild da Pexels)

Secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori dell’Università di Harvard i cani avrebbero sviluppato specifici muscoli attorno agli occhi che li rendono più espressivi e comunicativi rispetto ad altri animali. Questa struttura, ad esempio, nel lupo non c’è. Ma come hanno svolto le ricerche?

I ricercatori hanno paragonato l’anatomia facciale di 6 cani addomesticati con quella di 4 lupi grigi. Poi hanno comparato i mutamenti del corpo di 9 lupi e 27 cani randagi. Lo studio ha evidenziato che tutti i cani, indipendentemente dalla razza, sono dotati di un particolare muscolo che tira l’angolo laterale della palpebra verso l’orecchio ogni volta che viene contratto. Questo muscolo è chiamato levator anguli oculi medialis e non esiste nei lupi. Questo significa che è frutto dell’addomesticazione umana.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> A quanti anni “umani” corrisponde l’età del tuo gatto? Ecco la tabella

Nel corso di più di 30.000 anni l’anatomia del cane si è modificata per andare incontro alle esigenze dell’uomo. È anche vero che l’uomo predilige i cani più espressivi, quelli che fanno gli “occhioni dolci”, e quindi è più portato a prendersene cura e ad allevarli maggiormente. Ecco spiegato il perchè il vostro cane sembra essere così empatico con voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *