Rapporti di coppia, perché scegliamo sempre lo stesso partner

Alcuni di noi ne sono consapevoli, altri no, fatto sta che nei nostri rapporti di coppia passati e presenti c’è una tendenza a non cambiare mai, in fondo. Per quale motivo?

Rapporti di coppia perché scegliamo lo stesso partner
Rapporti di coppia perché scegliamo lo stesso partner Foto dal web

Rapporti di coppia, spesso alcuni comportamenti quotidiani che ci relazionano al partner, anche i più semplici, possono nascondere dei significati ben più profondi. Ma ci sono situazioni croniche che alcuni di noi hanno la sensazione di avere nel passare da un partner all’altro.

Costruire una relazione non è affatto una cosa semplice, ed infatti alcune persone non durano a lungo con il compagno di turno. Per cui ecco che un periodo lo si vive con un individuo, quello successivo con un altro, magari fino a quando non si trova per davvero quello giusto.

Ma nei rapporti di coppia, non sempre cambiare partner porta al tanto agognato miglioramento. A volte può sembrare di non avere cambiato affatto, perché magari il compagno nuovo somiglia moltissimo a quello vecchio.

L’Università di Toronto ha condotto uno studio nel 2019, di chiaro stampo sociologico e comportamentale, e che ha trovato pubblicazione sulla rivista specializzata di settore “Proceedings of the National Academy of Sciences”.

Relazioni di coppia, lo studio che ne analizza le dinamiche

Foto dal web

Tali osservazioni hanno portato all’emergere di una sorta di serialità. Nello sfruttare le conoscenze messe su nei nostri rapporti di coppia vissuti per primi, cerchiamo di costruire una seconda relazione anche su quanto avvenuti in essi.

Ma qui sopraggiunge l’elevato rischio di reiterazione. Per questo il secondo, terzo (o anche oltre) partner ci sembra uguale al primo.

Come se ne esce? Ci sono diversi consigli. Quando ci rendiamo conto di essere attratti da un particolare tipo di persona (il bad boy ad esempio) ma sappiamo che i rapporti di coppia con un individuo del genere ci faranno solamente del male, allora la cosa migliore da fare sarebbe rivolgersi a tutt’altro tipo di persona.

Come fare per evitare di metterci sempre con lo stesso tipo

Foto dal web

Se ci piace chi è indipendente, dovremmo non essere eccessivamente presenti nelle sue dinamiche quotidiane, lasciargli il giusto spazio e non mettergli pressione. Oppure ci sono quelli che pongono i traguardi lavorativi prima di ogni cosa, anche del partner. In questo caso serve fornire sempre il pieno sostegno, e magari anche ingoiare anche qualche boccone amaro (“Non posso, devo lavorare”, n.d.r.).

Potrebbe interessarti anche: Harry, il grave smacco in vista del grande evento: “Gli è vietato”

Ci sono persone che, nei loro rapporti di coppia, si mostrano particolarmente egocentrici e narcisisti. Ed altre che sono inevitabilmente attratto da questa tipologia di partner. In queste situazioni bisognerebbe cercare di trovare una certa empatia emotiva, e ci vorrà del tempo.

Potrebbe interessarti anche: Carlo e Camilla, il loro figlio segreto salta fuori e li accusa | FOTO

Potrebbe interessarti anche: Meghan Markle, grande vittoria messa a segno: stampa in visibilio

Ed esistono diversi altri tipi di personalità. Se ci mettiamo sempre con gli stessi è perché ne siamo attirati. E se vogliamo interrompere questo circolo vizioso non rimane altro che prendere consapevolezza del tutto e decide di impegnarci in una avventura tutta nuova, che alla fine potrebbe realisticamente portarci a conoscere il partner giusto ed a trovare quello che cercavamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *