Ammorbidente: alcune alternative naturali ai prodotti chimici

Invece di usare la solita ammorbidente con prodotti chimici che possono essere dannosi, vediamo qualche alternativa naturale.

ammorbidente
Ammorbidente (da Pexels)

Quando facciamo il lavaggio in lavatrice aggiungiamo sempre l’ammorbidente e nei supermercati ce n’è una grande varietà. Molte persone scelgono quello con la fragranza preferita, quelli che costano di più o di meno in base alle esigenze, ma si tratta pur sempre di prodotti chimici. Ci sono additivi, addensanti, profumi, perlanti e coloranti.

Queste sostanze sono altamente dannose sia per l’ambiente ma anche per la salute dell’uomo. Nei soggetti più sensibili possono provocare allergie, asma, dermatiti, danni al sistema nervoso. Tuttavia, possiamo avere lo stesso la morbidezza nel nostro bucato, semplicemente rinunciando a questi prodotti e usando delle alternative naturali.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Il trucco delle gocce di limone nel cestello della lavatrice per un bucato profumatissimo

Naturalmente in questo ci viene in soccorso, come sempre, il bicarbonato di sodio, ma non solo. Vediamo qui di seguito che cosa possiamo usare per avere il nostro bucato al naturale e libero da tutte quelle sostanze nocive per la salute.

Ammorbidente: alcune alternative naturali ai prodotti chimici

ammorbidente-quando-usarlo
lavatrice (pixabay)

Il bicarbonato di sodio è sempre un prezioso alleato. Aggiungerne mezzo bicchiere in acqua e poi metterlo in lavatrice addolcirà il lavaggio e toglierà l’elettricità statica dai tessuti. Ma un addolcente molto utile può essere anche l’aceto. Basterà aggiungere un bicchiere nella vaschetta della lavatrice separato dal detersivo altrimenti i due prodotti si annulleranno a vicenda.

Un altro consiglio è quello di usare l’acido citrico. In 500 ml di acqua di rubinetto versate 20 grammi di acido citrico e potete aggiungere 5 gocce dell’olio essenziale che più preferite. Sarebbe ideale usare un contenitore con tappo in modo da agitarlo un po’ prima del suo utilizzo. Per ogni lavaggio basterà usare 50 ml di prodotto nella vaschetta.

Ma ci sono anche altre soluzioni. Ad esempio, potete usare le palline da tennis. Lasciarne rotolare due in mezzo al bucato durante il lavaggio renderà il tutto ecologico e più morbido togliendo l’elettricità. Lo svantaggio potrebbe essere quello dell’inquinamento dei capi di abbigliamento causato dal calore e dal materiale delle palline. In alternativa potete usare i fogli di alluminio. Anche quest’ultimo è in grado di eliminare l’elettricità statica rendendo più morbidi i vostri capi d’abbigliamento. Fatene una pallina e mettetelo nel cestello insieme al bucato.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Detersivo per lavatrice: si può mettere direttamente nel cestello? Il parere degli esperti

Naturalmente dovete fare attenzione a separare i tessuti naturali da quelli sintetici. Infine, se non amate il fai da te, sappiate che ammorbidenti naturali ed ecologici si trovano anche in commercio. Sarà un ottimo modo per avere lo stesso la morbidezza nel bucato, ma evitando danni all’ambiente e alla salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *