Broccoli e cavolfiori: il modo giusto per eliminare batteri e insetti

A volte su broccoli e cavolfiori possono esserci degli ospiti indesiderati, ma non c’è niente da temere. C’è un buon metodo per togliere tutto.

broccoli
Broccoli (Foto di Castorly Stock da Pexels)

Con l’autunno è arrivata anche una grande disponibilità di broccoli e cavolfiori. Questi sono molto salutari perchè ricchi di nutrienti e allo stesso tempo poveri di calorie. È l’alimento perfetto da inserire nella dieta. Tuttavia, può capitare che ci siano degli ospiti indesiderati quando li acquistiamo. Alcuni si possono vedere, mentre altri no anche se sono presenti.

Piccoli insetti si possono stabilire su broccoli e cavolfiori, soprattutto se questi sono prodotti freschi e biologici. Ma questo non è affatto un brutto segno, anzi in qualche caso è indice della loro buona qualità. Naturalmente, l’uomo non ama particolarmente trovarsi insetti, vermi e batteri mentre mangia un po’ di verdure.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Ragù di verdure, che bontà! Ottimo con la pasta o con crostini e bruschette

Quindi, ecco che cosa potete fare in modo molto semplice e veloce per pulire al meglio questi ortaggi, eliminare ogni ospite indesiderato presente e poterli gustare in tutta serenità.

Broccoli e cavolfiori: il modo giusto per eliminare batteri, insetti e vermetti

Eliminare puzza di broccoli in cucina
Broccoli in pentola (Screenshot da Pexels)

La prima cosa da fare per eliminare questi batteri, insetti e vermetti che possono trovarsi bene nei cavoli che abbiamo appena acquistato, oppure nei broccoli o altri tipi di frutta e verdura, è separare le piccole cime dal gambo centrale. A questo punto ci sono un po’ di controversie su cosa sia più giusto usare. Alcuni usano l’aceto e l’acqua per disinfettare. È un buon metodo per i batteri, ma l’aceto ingiallisce e dona un sapore molto forte alla verdura.

Il metodo che vi suggeriamo qui, invece, è quello di mettere broccoli e cavolfiori a bagno nell’acqua dove avrete sciolto del sale. Se userete questo metodo vedrete in circa dieci-quindici minuti che tutti gli “ospiti” che erano presenti inizieranno a venire a galla. Trascorso il tempo necessario è utile passarli sotto l’acqua fredda e sciacquarli molto bene.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Ricetta furbetta: cotoletta di verdure per mangiarle con più gusto

Con questo piccolo accorgimento prima di prepararli e mangiarli andrete sul sicuro. Non vi resta che iniziare a prendere questo piccolo trucchetto come buona abitudine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *