Carta assorbente: come può essere utilissima in casa per togliere lo sporco

La carta assorbente che usiamo in cucina può servire anche per fare delle pulizie in modo impeccabile per la sua proprietà di assorbire lo sporco.

carta assorbente
Carta assorbente (da Adobe)

Vi sarete accorti che la carta assorbente da cucina, quella nel rotolo, può essere utile per tante cose. Questi rotoli finiscono, infatti, sempre molto in fretta perchè appena serve qualcosa in cucina si va subito a prenderne un quadratino. Le proprietà assorbenti di questo tipo di carta sono ottime.

Forse non tutti la usano anche per fare le pulizie di casa o per pulire qualcosa di particolarmente sporco perchè si è abituati ad usare pezze e prodotti chimici acquistati al supermercato. In realtà, si presta benissimo per fare le pulizie di casa ed è molto più efficiente di tante altre cose.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Pulizie casalinghe top con questo metodo: parola di massaia? no, di esperto

Ad esempio, una di quelle cose in cui la carta assorbente è fondamentale è la pulizia dello specchio del bagno. Potete usare il prodotto apposito per i vetri, ma poi dovete sciacquare molto bene e asciugare con questo tipo di carta. Se lo farete in modo circolare lo specchio rimarrà bello lucido senza strane macchie o aloni. Ma non solo, vediamo qui di seguito per che cosa può servire.

Carta assorbente: come può essere utilissima in casa per le pulizie

Rotolo carta igienica sostituzione
Rotolo carta igienica (Screenshot da Facebook)

Pensate che proprio questo tipo di carta, oppure anche la carta igienica, possono essere fondamentali per la pulizia del water per quelle macchie scure che si vengono a formare sul fondo. Sono molto fastidiose e non semplici da togliere. Ma invece di usare prodotti chimici, si può usare la carta assorbente.

Usate 1 o 2 strappi di carta da cucina, oppure 2-3 di carta igienica e buttatela nel wc, subito dopo versate una tazzina di bicarbonato di sodio e una di acido citrico. Ci sarà una reazione ma non spaventatevi. A questo punto potete tirare lo sciacquone, ma sarà molto più utile versare dell’acqua calda. In questo modo vedrete che quelle fastidiosissime macchie verranno tolte in un secondo.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Portarotoli per il bagno: ecco qualche idea fai da te

Allo stesso modo la carta può essere molto utile per le pentole incrostate e bruciacchiate oppure per contenitori particolarmente sporchi. Nel primo caso basterà cospargere la zona interessata dalle macchie con del sale fino, il bicarbonato e il sapone Marsiglia. Appoggiare sopra la carta assorbente e versare un po’ di aceto di mele caldo, ma non troppo. Lasciate agire per circa 30 minuti e vedrete che risultato. Nel secondo caso inserite la carta nel contenitore e poi versate un po’ di acqua calda e sapone Marsiglia. Se lascerete agire per un po’ si sgrasserà completamente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *