Mangia sano, spendi poco: trucchi per non cedere al cibo-spazzatura

Mangia sano, spendi poco: in altre parole, come non arrendersi al cibo spazzatura. Con questi semplici trucchi diventa davvero molto semplice.

mangia sano, spendi meno
cibo spazzatura (pixabay)

Mangiare sano, dirlo fa paura, alle volta non fa per tutte le tasche. Basta fare il confronto oggettivo tra due prezzi di un prodotto appartenente all’aria dello junk food ed un altro, magari bio, appartenente al gruppo di quelli che noi possiamo definire prodotti salutari. Il risultato è quello di un oggettivo risparmio comprando cibo spazzatura: patatine fritte, salse, cioccolata e merendine confezionate. Questi prodotti costano poco.

Non è un caso che i dai più allarmanti circa l’obesità  sono riscontrabili nelle fasce inferiori della popolazione, quelli per intenderci che hanno minori disponibilità economiche. Ma davvero tutto è deciso? Purtroppo, viviamo in un sistema per il quale la maggior parte delle decisioni spetta al denaro che abbiamo o non abbiamo.

Cerchiamo, con i nostri mezzi, di fuggire da questa logica, facendo qualcosa per noi. Ricordiamoci che, quel che materialmente risparmieremo, sarà rimesso poi in salute più avanti. Si chiamerà cibo spazzatura per un motivo, no?

Ti potrebbe interessare anche-> Come evitare il groviglio che spesso si forma nella lavatrice

Mangia sano e spendi poco: sì, ma come?

mangia sano, spendi meno
pasto sano (pixabay)

Mai mai e poi mai spesa alla rinfusa: va bene, ho il frigo vuoto, vado a riempirlo. No: non è il frigo che devi riempire, devi nutrire te stesso. Ti nutriresti mai di cose che peschi un po’ a caso, facendoti guidare dal solo prezzo? Noi assolutamente no. Abbi sempre chiaro cosa ti serve mangiare o meno: per far ciò potresti provare a studiare un po’ in generale i pilastri del nutrimento umano, oppure potresti rivolgerti ad un esperto. Facendo la spesa con questa consapevolezza, sarai decisamente più orientato.

Ti potrebbe interessare anche-> La cura immediata per la pelle secca e screpolata: bastano due ingredienti

Non fare mai la spesa quando hai fame, cederesti alla logica del più appetibile (meglio questa busta di patatine o queste zucchine? meglio le patatine!). Cerca di ritagliarti il giusto tempo, così da poter confrontare le etichette senza fretta: prediligi quelle che vantano pochi ingredienti che magari conosci. Scegli frutta e verdura di stagione e possibilmente del tuo territorio. Concediti qualche porzione di carne e pesce a settimana: in sostituzione, se costano troppo, volgiti alle uova e ai legumi, ugualmente sani ma meno costosi.

Serena Garofalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *