Come riutilizzare l’acqua di cottura delle patate: non buttatela via

L’acqua delle patate è estremamente utile per pulire casa senza l’utilizzo di detergenti chimici. Vediamo come fare e i suoi utilizzi principali.

acqua cottura patate
(Adobe Stock)

Spesso l’acqua di cottura degli alimenti contiene un sacco di proprietà benefiche sia per quanto riguarda la cura del corpo che della casa. In questo caso, buttare l’acqua di cottura delle patate è un grave errore, in quanto estremamente utile per pulire alcune superfici della casa. Vediamo come riutilizzala.

Acqua di cottura delle patate: pulire casa non è mai stato così facile

La patata è un alimento che contiene tante proprietà e benefici, dai nutrienti essenziali per il corpo come i carboidrati ad alcuni vantaggi inaspettati. Buttare l’acqua di cottura di questo tubero è un vero e proprio errore, poiché potrebbe risultare molto utile per pulire alcune superfici della casa. In molti si chiedono come pulire casa senza utilizzare detergenti chimici, evitando quindi di inquinare rispettando l’ambiente. Non sprecare l’acqua di cottura delle patate potrebbe essere la svolta che cercavate. Vediamo come fare per riutilizzarla.

patate
(Adobe Stock)

Potrebbe interessarti anche: I motivi per cui non si deve buttare l’acqua di cottura della pasta

1) Pulire le piastrelle

Solitamente, dopo alcuni giorni, le piastrelle tendono ad accumulare polvere e sporcizia, specie se si cammina in casa con le scarpe. Possono diventare un vero e proprio nido per germi e batteri e non sempre è facile igienizzarle in maniera adeguata. L’amido contenuto nell’acqua di cottura delle patate ha un enorme potere sgrassante in grado di detergere a fondo anche le fughe, più ostili da pulire. Basterà quindi utilizzare una spugna da immergere nell’acqua raffreddata delle patate e pulire le piastrelle di casa, lasciando agire per qualche minuto. Infine risciacquare con acqua pulita.

2) Azione anti calcare

Come riutilizzare l’acqua delle patate? Grazie al suo effetto sgrassante, potremmo rimuovere con facilità il calcare da rubinetti, acciaio, posate o bicchieri. Basterà semplicemente pulirli utilizzando questo liquido e lasciare agire. Per rimuovere invece gli aloni o le macchie dai bicchieri, basterà immergere le stoviglie all’interno della pentola con l’acqua delle patate per un risultato ottimale.

pulire
(Adobe Stock)

Potrebbe interessarti anche: Lavandino pieno di calcare? Niente paura, c’è un trucco per toglierlo

3) L’argento tornerà a brillare

E’ frequente che sull’argento di posate o altre stoviglie si riscontrino, dopo un po’ di tempo, delle macchie nere. Per rimuoverle in maniera efficace, sarà sufficiente immergerle nell’acqua di cottura del tubero per 20 minuti. Eventualmente, in caso di macchie ostinate, strofinare con del bicarbonato.

4) Pulizia dei pavimenti

Il liquido di cottura delle patate è utile per pulire le superfici dei pavimenti, in particolar modo in ceramica o gres porcellanato, mentre è categoricamente da evitare per altre tipologie di pavimenti più delicati.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *