Orchidea Vanda: la pianta che va coltivata sospesa in aria

L’orchidea Vanda è una pianta molto particolare che per crescere non ha bisogno di terra ma di essere tenuta sospesa in aria.

orchidea vanda
Orchidea Vanda (da Adobe Stock)

L’orchidea Vanda è un genere di pianta della famiglia delle Orchidacee. Ci sono 80 specie diverse di questa pianta che è originaria di Paesi lontani come l’Australia, l’India, la Cina e l’Indonesia. Ha delle caratteristiche molto particolari rispetto alla classica orchidea a cui siamo abituati.

Questa, infatti, per essere coltivata nel modo giusto non ha bisogno di terra, ma deve essere messa sospesa in aria. È una pianta davvero complessa da trattare, se si è alle prime armi o inesperti in materia sarà molto difficile approcciare a questo tipo di coltivazione. Ma vediamo come fare seguendo una serie di passaggi.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Orchidea: il modo di renderla di nuovo verde e rigogliosa

Le radici di questa pianta crescono su uno stelo unico e le foglie crescono prima in coppia e poi si ramificano. È molto delicata e per questo ha bisogno di molte attenzioni. Ma ecco qui di seguito come fare se avete un’Orchidea Vanda tra le mani.

Orchidea Vanda: la pianta che va coltivata sospesa in aria

Orchidea
Orchidea (GettyImages)

Per la presenza di queste radici molto forti, robuste e grandi, questa specie di orchidea non va piantata nella terra come tutte le altre. Va tenuta sospesa in aria in modo da lasciare spazio alle radici di crescere. Non preoccupatevi, anche così avrà tutte le sostanze nutritive di cui ha bisogno.

Ma, l’abbiamo già detto, si tratta di una specie molto delicata a cui bisogna dedicare molto tempo e attenzioni per farla crescere nel modo giusto. Principalmente i fattori da tenere in considerazione sono questi: ha bisogno di aria, di umidità, ma anche di calore e di luce. Detto questo, però, non bisogna esagerare. La luce diretta del sole potrebbe bruciare le foglie, così come un’innaffiatura sbagliata potrebbe farla marcire o seccare.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Orchidea, per ogni colore si nasconde un diverso significato: quali sono

Dunque, durante la sua crescita bisognerà fertilizzare una volta a settimana ed esporla ai raggi del sole, ma non in modo diretto, per molte ore al giorno. Aiutatevi con una tendina leggera. D’estate occorre innaffiarla anche 2 volte al giorno, mentre d’inverno, se è sospesa in aria, dovete immergere le radici per 5 minuti in un contenitore con dell’acqua in modo che riescano ad assorbire quella di cui hanno bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *