Gonfiore e difficoltà di digestione? Crusca di avena per liberare l’intestino

Più si invecchia e più si è soggetti a gonfiori e difficoltà digestive dopo i pasti, ma la crusca di avena è l’alimento ideale per liberare l’intestino.

Crusca di avena, alleata della salute
Crusca di avena, alleata della salute (foto da Pixabay)

Più si invecchia e più si è soggetti a gonfiori e difficoltà digestive dopo i pasti, ma la crusca di avena è l’alimento ideale per liberare l’intestino. Una brutta sensazione, quella di sentirsi pesanti e gonfi dopo i pasti, specialmente per coloro che conducono una vita poco attiva.

L’attività fisica ovviamente resta essenziale per il nostro benessere, e regola anche le esigenze del nostro corpo. Bastano pochi minuti di esercizi fisici al giorno per ritrovare energie e rafforzare l’organismo. Ma occorre anche rispettare un regime alimentare sano e seguire una dieta corretta.

Potrebbe interessarti anche → Breve guida allo zenzero: le proprietà e gli usi più comuni

Crusca d’avena, il cibo ideale per il gonfiore e problemi di stomaco

L'avena
L’avena da cui deriva la crusca, che stimola il transito intestinale (foto da Pixabay)

La crusca d’avena è l’alimento perfetto per chi ha problemi di stomaco e di gonfiore, soprattutto dopo i pasti. Tra l’altro, l’avena sazia subito e smorza la fame, inoltre riduce i livelli di colesterolo cattivo nel sangue. Un alleato della nostra salute, l’avena macinata è un alimento importante nella nostra dieta.

Si tratta di un cibo che consente di liberare facilmente l’intestino, riducendo la brutta sensazione di gonfiore che abbiamo dopo il pasto. Ricca di fibre, favorisce il transito intestinale e, di conseguenza, l’evacuazione delle feci.

È un alimento leggero, anche se non è indicato per celiaci o per chi è intollerante al glutine. Sali minerali, come potassio e magnesio, vitamine B e K e nutrienti, sono la componente della crusca d’avena. Gli esperti raccomandano un consumo giornaliero di un paio di cucchiai, da accompagnare sempre con tanta acqua.

Potrebbe interessarti anche → Allergia al glutine: i sintomi inequivocabili per riconoscerla

Gli effetti della crusca d’avena in una dieta sana sono evidenti anche sulla pelle, rendendola più luminosa ed elastica. Gli avvertimenti, comunque, sono due. Per coloro che soffrono di colite è sconsigliata l’assunzione in dosi abbondanti, in quanto l’avena è considerato cibo lassativo. Inoltre, è sempre corretto parlare con un nutrizionista per studiare una giusta dieta a base di avena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *