Pianta appassita: un rimedio prevede l’acqua ossigenata, ecco come

Se la vostra pianta è appassita c’è un modo per risolvere la situazione che prevede quello di usare l’acqua ossigenata. Ecco come.

pianta
Pianta appassita (Foto di Flora Westbrook da Pexels)

Abbellire la nostra casa o il nostro giardino con delle piante è molto bello. Tuttavia, bisogna saper prendersene cura. Una pianta ha bisogno di una serie di cose per crescere sana e rigogliosa. Necessita di luce, di nutrimento con concime e acqua, deve essere tenuta al riparo dalle intemperie, curata da parassiti e potata nei periodi giusti.

Le piante non sono tutte uguali e ognuna ha delle caratteristiche ben precise. Quindi a seconda di che pianta avete preso dovete sapere come muovervi. Può capitare, però, che, anche seguendo tutte le indicazioni del giardiniere e i consigli che avete trovato in internet, la vostra pianta si secchi.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Grazie a questa pianta dite addio alla muffa e all’umidità in casa. Che scoperta sensazionale!

Può accadere. La pianta per qualche motivo ha iniziato a soffrire e con il tempo ne ha mostrato i segni appassendo. A volte, però, non è una condizione definitiva, non vuol dire che la pianta è morta. Vuol dire che sta soffrendo ma che è ancora viva e ha bisogno del vostro aiuto. Un modo per risolvere la situazione è quello di usare l’acqua ossigenata.

Pianta appassita: un rimedio prevede l’acqua ossigenata, ecco come

pianta
Pianta in vaso (Foto di Polina Kholodova da Pexels)

Quando notate che una pianta che avete in casa o in giardino è appassita, potete fare qualcosa per cercare di farla ritornare ancora in forze. La primissima cosa da fare è togliere le foglie marce e le foglie e i rami secchi. Questi impediscono la crescita della pianta e non permettono di assorbire la giusta quantità di sostanze nutritive dal terreno.

Una volta fatta questa operazione, che per la pianta è davvero fondamentale, potete muovere un po’ il terreno aiutandovi con uno strumento. In questo modo lo ammorbidirete e lo aiuterete a fornire acqua alla pianta. In 2 litri di acqua mettete un cucchiaino di acqua ossigenata (al 3%) e poi usate questa soluzione mettendone un po’ nel terreno smosso.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Orchidea Vanda: la pianta che va coltivata sospesa in aria

Dovreste vedere da subito il cambiamento, dopo appena qualche ora. Se la situazione è difficile e la pianta sta soffrendo molto provate a ripetere questo procedimento ogni 15 giorni per un po’ di tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *