Cosa fare quando spostate le piante in casa per ripararle dal freddo

Le piante che tenete fuori in estate, durante l’inverno, per proteggerle dal freddo, potete spostarle in casa in questo modo e ponendo alcune accortezze nella cura.

Bellissime piante in casa
Bellissime piante in casa (foto da Adobe Stock)

Le piante che tenete fuori in estate, durante l’inverno, per proteggerle dal freddo, potete spostarle in casa in questo modo e ponendo alcune accortezze nella cura. Può capitare che piante che siete soliti tenere in spazi esterni, durante i mesi più rigidi, debbano essere spostate in ambienti interni della casa. Per farlo, potete seguire alcune regole.

Il freddo è arrivato, alcuni sono stati colti impreparati e hanno dovuto correre ai ripari. Le piante in vaso, proprio in questo periodo, devono essere spostate in ambienti interni, magari poste all’ingresso, oppure in una veranda, nel caso in cui dovessimo averla. Dunque, fate così.

Potrebbe interessarti anche → Rinvasare le piante grasse: i motivi per cui è molto importante farlo

In inverno mettete le piante da vaso al riparo in casa facendo così

la cura e la pulizia delle piante in casa sono importanti
la cura e la pulizia delle piante in casa sono importanti (foto da Adobe Stock)

Specialmente se le piante soffrono il freddo e sono più soggette agli sbalzi termici, è meglio metterle al riparo in casa. Sotto i dieci gradi è sempre meglio proteggerle. Se all’aperto avete piante giovani, quindi meno resistenti rispetto a quelle mature, spostatele in casa. Stessa cosa per le piante aromatiche, di solito deboli.

Spostatele in ambienti con temperatura piuttosto stabile, che non sia soggetta a grossi sbalzi termici. Inoltre, posizionate le piante in luoghi luminosi, ma non direttamente sotto i raggi del sole. Lasciatele in luoghi freschi, lontani da fonti di calore. Sono sconsigliati angoli vicino ai camini o ai termosifoni, ma anche accanto a stufe elettriche o a pellet.

Appena spostate le piante in casa, pulitele. La pulizia è importante per evitare la proliferazione di parassiti e di batteri. Nella pulizia rientra anche la potatura dei rametti più deboli e secchi. Eliminare sul nascere ogni forma di batterio è fondamentale, poiché una pianta malata più infettare tutte le altre sane della casa. Perciò state attenti.

Potrebbe interessarti anche → Pianta appassita: un rimedio prevede l’acqua ossigenata, ecco come

Per curare e mantenere sane le vostre piante anche in interni, ricordatevi di annaffiare ogni tanto, quando il terreno è troppo secco. Non abbondate però. Inoltre, sarebbe meglio spruzzare un po’ di olio di neem sulle foglie, per renderle più resistenti ai parassiti. Sono piccole accortezze che facilitano la cura delle nostre amate piante e allungano loro la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *