Struffoli nella friggitrice ad aria: i classici del Natale che tutti adorano

Struffoli nella friggitrice ad aria, quando la tradizione si unisce alla modernità, nasce una gustosa ricetta per le feste di Natale.

struffoli nella friggitrice ad aria
(Foto Inran)

Nella ricetta classica napoletana gli struffoli sono delle piccole e morbide palline di impasto a base di farina, uova, zucchero, burro e liquore all’anice.

Queste palline vengono fritte in abbondante olio, poi caramellate nel miele e condite con confettini colorati.

Esistono diverse versioni anche in base la regione ed in ognuna di esse prendono un nome diverso ma il sapore è favoloso lo stesso.

Interessanti invece sono le varianti, come quella al cioccolato, al pistacchio oppure quella al forno più leggera.

Negli ultimi tempi, si è giunti alla preparazione addirittura degli struffoli nella friggitrice ad aria, ovvero quelli di cui oggi vi andremo a mostrare la ricetta. Scopriamola insieme.

Struffoli nella friggitrice ad aria

Il nome “struffolo” sembra nasca dal verbo “strofinare” che in realtà è il gesto che si compie quando si arrotola l’impasto.

struffoli
(Foto Inran)

Solo successivamente verrà affettato, per poi passare da pezzettini a palline. Alcuni però sostengono che non siano stati inventati a Napoli ma che siano stati portati dai greci già ai tempi della Magna Grecia.

Sorvolando, però, sulle loro origini e soffermandoci invece sulla delizia di questo classico prodotto natalizio, vediamo come questa ricetta sia semplice da realizzare.

Inoltre, con la friggitrice ad aria potrete ottenere un risultato eccellente, una frittura più sana e genuina, senza odori di fritto in casa.

Nonostante ciò otterrete dei croccanti e fragranti struffoli che potrete preparare con largo anticipo, proprio come quelli di una volta.

Cosa aspettate, preparate tutti gli ingredienti e procedete con noi!

Ingredienti per 250 gr di struffoli nella friggitrice ad aria:

  • 150gr di farina 0
  • 2 uova (piccole da aggiungere una alla volta, potrebbero bastarne anche soltanto una)
  • 15 gr di zucchero semolato
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale fino
  • 1 pizzico di lievito in polvere per dolci
  • 30 ml di olio di semi
  • 30 ml di liquore Strega
  • olio di semi (in nebulizzatore)

Per la copertura

  • 100 gr miele millefiori
  • 15g di burro
  • confettini colorati q.b
  • canditi q.b

Potrebbe interessarti anche: Muffin al cioccolato con farina di riso: soffici e deliziosi nella friggitrice ad aria

Procedimento

Per poter procedere con la preparazione dell’impasto, è opportuno disporre di una planetaria o un semplice piano di lavoro.

Mettete la farina, le uova (partite da una), lo zucchero, il liquore e l’olio. Iniziate ad amalgamare e poi unite la vanillina, il pizzico di sale e il lievito in polvere. Una volta ottenuto un panetto compatto e non appiccicoso, tagliate il panetto in tanti pezzetti.

Prendete ogni pezzetto e arrotolatelo formando dei cordoncini dello stesso spessore, massimo 1 cm.

Da questi cordoncini dovrete poi ricavare dei piccoli pezzetti, come se fossero gnocchetti, tutti della stessa dimensione.

A questo punto una volta formate le palline, occorrerà spruzzare qualche puff direttamente sul cestello solo alla prima cottura.

Metteteli nel cestello della friggitrice ad aria e spruzzateli con qualche puff di olio. Cuoceteli a 200° per 6 minuti, aprendo il cestello un paio di volte per mescolarli agitando il cestello.

Evitate di riempire completamente il cestello, in quanto l’aria dovrà circolare perfettamente per una cottura uniforme e stare troppo vicini lo impedirebbe.

Per la copertura occorrerà procedere sciogliendo il miele insieme ad una noce di burro, in una pentola o una padella antiaderente. Quando si sarà fuso, versate gli struffoli, i canditi e mescolate omogeneamente.

Distribuite la copertura ovunque e poi versate gli struffoli sul piatto o vassoio di portata, unite cedri e confettini colorati. Fateli rapprendere per una notte prima di gustarli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *