Tè al limone: benefici e rischi di questa bevanda molto comune

Il tè al limone è un classico di una buona colazione o di una merenda, ma quali sono i benefici e i rischi di questa bevanda? Scopriamoli nel dettaglio.

tè al limone
Tè al limone (Foto di Daria Rem da Pexels)

Il tè al limone è una comune bevanda molto diffusa tra le persone che scelgono di berla calda oppure fredda. Preparare un buon tè al limone non è per nulla difficile, si può gustare a colazione o a merenda ed è ricco di proprietà che fanno bene al nostro organismo.

Infatti, l’aggiunta del limone a del semplice tè nero lo rende ricco di vitamine e con proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. La vitamina C è molto importante per la nostra salute, rinforza il sistema immunitario. Inoltre, il limone è ricco di flavonoidi, utili a combattere i radicali liberi.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Sorbetto al limone: un fine pasto particolare per le feste

Naturalmente non può essere tutto positivo al 100%. Bere tè al limone si può fare tutti i giorni e fa bene, ma ci sono delle contrindicazioni, come in tutti gli alimenti e in tutte le bevande. Ma vediamo tutte queste informazioni nel dettaglio.

Tè al limone: come si prepara

limone
(foto pexels)

Per fare un buon tè a casa con il succo di limone ecco gli ingredienti principali:

  • 1 tazza d’acqua; 
  • 1 cucchiaio di foglie di tè; 
  • succo di limone appena spremuto; 
  • zucchero o miele.

Portate ad ebollizione l’acqua, poi spegnete il fuoco, aggiungete le foglie di tè e lasciate così per alcuni minuti. A questo punto potete aggiungere il succo di limone e poi addolcire a piacere. Naturalmente questa è la ricetta base, poi potete aggiungere vari ingredienti in base al vostro gusto e alle vostre necessità. Si può fare con cannella, zenzero, menta.

I benefici

tè limone
Tè limone (da Pexels)

Come abbiamo già accennato all’inizio, questa bevanda ha numerosi benefici per il nostro organismo. Oltre a quelli già citati, ce ne sono degli altri. Gli antiossidanti del limone hanno proprietà antitumorali in quanto impediscono la crescita delle cellule tumorali. Depura l’organismo togliendo le tossine, ha un effetto diuretico e aiuta la digestione.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Tisane per contrastare i malanni: le proprietà delle più bevute

Può aiutare nella circolazione, abbassa la pressione e agisce in modo positivo sul cuore. Può tenere sotto controllo i livelli di glicemia e diminuire il rischio di diabete. Inoltre, può diminuire il mal di gola, ha un effetto calmante e può aiutare anche in caso di calcoli renali.

I rischi

dolore emotivo allo stomaco
(foto pexels)

Tuttavia, naturalmente, non bisogna esagerare. Il limone ha dei benefici, ma se si esagera possono succedere cose sgradevoli. L’acido, ad esempio, potrebbe rovinare i denti. Inoltre, un tè al limone è sconsigliato nel caso di sindrome del colon irritabile, bruciori di stomaco e predisposizione alle afte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *