Come capire se le uova sono ancora fresche: basta dell’acqua

C’è un modo per capire se le uova che avete nella dispensa sono ancora fresche e possono essere mangiate oppure no. Basta un po’ d’acqua.

uova
Uova (Foto di Olya Kobruseva da Pexels)

Le uova sono uno degli alimenti più comuni che ci siano. Non solo sono molto nutrienti, ma si prestano ad essere mangiate in tanti modi diversi. Si possono preparare a colazione, a pranzo e a cena, senza contare l’aiuto che danno nella preparazione di dolci, torte e qualsiasi tipo di ricetta fatta in casa.

Tuttavia, non hanno una freschezza infinita. Di solito, le uova fresche possono resistere anche un mese in casa prima di essere consumate, ma se avete qualche dubbio ci sono dei modi per capire se le uova sono ancora fresche oppure se, purtroppo, sono da buttare.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Dieta per perdere peso in breve tempo: protagoniste, le uova

Infatti, bisogna prestare una certa attenzione perchè sono degli alimenti in cui possono annidarsi dei batteri molto facilmente e sono uno di quei cibi che portano la salmonella.

Come capire se le uova sono ancora fresche: metterle nell’acqua

tuorlo uovo colore
Uova (Pixabay)

Uno dei modi per capire se le uova sono ancora fresche è quello di aprirle e osservare il colore e lo stato di tuorlo e albume. Se sono ben compatti allora non c’è nessun problema, ma se c’è dell’acqua, allora non mangiatele, non sono più digeribili.

Un modo molto diffuso, e più semplice, di capire se si possono ancora mangiare le uova presenti in casa, e avete il dubbio, è questo: usando un po’ di acqua. Prendete un pentolino, riempitelo d’acqua e poi immergete l’uovo. Se affonda vuol dire che è buono e fresco, se galleggia vuol dire che all’interno si sta formando dell’aria e quindi deve essere buttato.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Decorazioni natalizie fai da te: come usare i cartoni delle uova

È molto importante mangiare cibi freschi e sani. In caso contrario si può andare incontro a qualche disturbo, anche grave. Possono insorgere nausea, vomito, indigestione e simili. Controllate sempre quello che mangiate, che sia fresco, che non sia scaduto e seguite i consigli in caso di alimenti un po’ più rischiosi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *