Secchezza vaginale: alcuni alimenti possono aiutare a risolvere il problema

La secchezza vaginale è un disturbo molto diffuso nelle donne e, oltre a prodotti specifici, ci sono anche alcuni alimenti che possono aiutare.

secchezza vaginale
Secchezza vaginale (da Adobe Stock)

La secchezza vaginale può colpire tante donne a tutte le età e per diversi motivi. Ci sono alcune patologie che tra i sintomi hanno anche questo, oppure ci sono dei momenti particolari nella vita in cui accade in modo naturale come dopo la menopausa. Ma non solo, può succedere anche a causa dello stress, di alcuni medicinali, di cause psicologiche.

Questo problema è accompagnato spesso da dolore, bruciore, prurito e ci possono anche essere dei sanguinamenti durante i rapporti. Di sicuro crea disagio nella donna ma si deve interpellare il ginecologo in merito. Infatti, ci sono dei prodotti che sono indicati in questi casi, come oli e gel in grado di lubrificare la zona interessata e dare sollievo. Ma un’importanza fondamentale la riveste, come sempre, anche l’alimentazione.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Cibi per combattere il mal di testa: alimenti dal potere portentoso

Ci sono alcuni alimenti che vanno ad influenzare anche le zone intime e possono provocare secchezza oppure aiutare a risolvere la situazione. Ma vediamo qui di seguito quali cibi sono indicati.

Secchezza vaginale: gli alimenti che possono aiutare

verdure-ferro-
verdure (pixabay)

Anche i problemi intimi, dunque, si possono combattere con l’alimentazione. Per prima cosa è importante mantenersi sempre idratate, bevendo tanta acqua, ma anche infusi, tisane e tè. Poi, bisogna ricercare quei cibi con grandi quantità di fitoestrogeni che contribuiscono a mantenere un certo livello di umidità della vagina. Questi cibi sono, ad esempio, soia e derivati.

Inoltre, è importante assumere alimenti probiotici come lo yogurt. Ma sono importanti anche i cibi ricchi di omega 3 come la frutta secca. Molto importanti le mele e i mirtilli, alimenti antinfiammatori come la curcuma e lo zenzero, alimenti con proprietà antibatteriche come l’aglio e la cipolla. Fondamentali in questo caso le verdure amare come il radicchio, la rucola e i carciofi.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Pulire le arterie col cibo: i suggerimenti dei medici

Un’attenzione particolare va data al cavolfiore, il quale contiene biotina, mirata per le infezioni vaginali.

I cibi da evitare

moka-intasata-come-risolvere
moka (pixabay)

Ci sono alcuni cibi che vanno ad indebolire il sistema immunitario e a creare facilmente infiammazione. Quindi, è bene evitare, nel caso di secchezza vaginale, i cibi pieni di amido come le patate e il riso. Anche i cibi raffinati e zuccherati fanno male. I formaggi stagionati sono da ridurre, così come pizza, pasta, caffè e cibi piccanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *