Tutti i cibi che aumentano la fertilità stimolando l’ovulazione

Il concepimento inizia a tavola: esistono infatti molti cibi in grado di stimolare l’ovulazione femminile aumentando la fertilità. La lista completa.

cibi aumentano fertilità
(Pinterest, Greenme.it)

Molti nutrizionisti e ginecologi concordano nel fatto che la fertilità delle donne dipenda anche dall’alimentazione seguita prima e durante la gravidanza. Esistono dei cibi, estremamente consigliati, in grado di stimolare l’ovulazione aumentando notevolmente le possibilità di concepimento. Vediamo quali sono.

Il concepimento inizia a tavola: tutti i cibi che aumentano fertilità e ovulazione

Le regole d’oro da seguire a tavola per tutte le donne che hanno intenzione di iniziare una gravidanza sono: quantità, qualità ed equilibrio. Il concepimento infatti inizia a tavola, per questo motivo è importante seguire, fin da subito una dieta sana, equilibrata e completa. Esistono dei cibi in grado di stimolare l’ovulazione aumentando la fertilità femminile. L’alimentazione dunque è connessa non solo alla fase delicata del concepimento, ma soprattutto alla salute del feto che si formerà.

gravidanza cibi
(Pinterest, Freepic.com)

Per prima cosa: la quantità di cibo deve essere proporzionale al fabbisogno giornaliero della donna, il quale cambia di mese in mese durante la gestazione. In secondo luogo: è fondamentale non esagerare o appesantirsi durante i pasti, mantenendo uno stile alimentare equilibrato.

Per controllare gli sbalzi ormonali sarebbe meglio consultare un nutrizionista in grado di programmare quantità e tipologia di cibi affini alla gravidanza, sia per la mamma che per il bambino. Inoltre è importante mantenere il peso forma, senza cambiamenti drastici e repentini che potrebbero disturbare il feto, specialmente durante i primi tre mesi di gestazione.

Potrebbe interessarti anche: Acqua in gravidanza: quale scegliere? I consigli utili per le future mamme

La lista completa dei cibi che aumentano le possibilità di concepimento

Quasi tutti i nutrizionisti, in caso di gravidanza, suggeriscono l’assunzione preliminare di acido folico, comunemente chiamato vitamina B9. Questo perché si tratta di una sostanza difficilmente assimilabile dall’organismo, la quale andrebbe regolarmente introdotta attraverso l’alimentazione.

Quest’ultima favorisce lo sviluppo e la salute dell’embrione, per questo motivo andrebbe assunto almeno un mese prima dal presunto inizio della gravidanza. Si trova naturalmente in: cereali, verdura a foglia larga (spinaci, lattuga, bietole), asparagi, broccoli, lievito di birra. Inoltre: sali minerali, magnesio, zinco e selenio stimolano fortemente l’ovulazione femminile.

Potrebbe interessarti anche: Salumi in gravidanza: alcuni concessi ed altri vietati, ecco da cosa dipende

Per aumentare la fertilità e la possibilità di rimanere incinta, questi sono i cibi da prediligere all’interno della dieta:

  • fase di ovulazione: legumi (fagioli, lenticchie), riso, arance, bietole, spinaci, melone, noci;
  • primo trimestre: agrumi, kiwi, frutti di bosco, verdura a foglia larga, manzo, pollo, latticini, uova e cereali integrali, crostacei;
  • secondo trimestre: tofu, anguria;
  • terzo trimestre: albicocche, broccoli, cavoli, asparagi, patate, carote e zucca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *