Orchidea: come prendersi cura delle sue foglie, aspetto da non sottovalutare

L’orchidea è un fiore molto ricercato per i suoi bellissimi fiori ma anche le foglie sono molto importanti e vanno curate al meglio.

orchidea
Orchidea (da Pexels)

L’orchidea è una delle piante più ricercate da chi ama circondarsene ma anche da chi è poco esperto in materia. Infatti, ha dei fiori bellissimi e i suoi colori donano un’atmosfera particolare alla casa. Tuttavia, bisogna sapersi prendere cura della pianta informandosi sulle sue caratteristiche e sui suoi bisogni.

L’attenzione per l’innaffiatura, per il terreno giusto, per l’umidità e la luce di cui ha bisogno è fondamentale. Ma in molti sottovalutano un aspetto che invece è molto importante. Bisogna prendersi cura anche delle foglie. In un’orchidea le foglie sono poche, non più di 4, ma per proprio per questo è importante mantenerle in salute.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Orchidea: come salvarla dai piccoli insetti bianchi o verdi

Le foglie sono importati pe due aspetti principali. Il primo è per assorbire l’acqua e nutrire tutta la pianta, mentre il secondo è assorbire la luce e, attraverso quel processo che si chiama fotosintesi, dare energia alla pianta.

Orchidea: come prendersi cura delle sue foglie

Come far intrecciare gli steli dell'orchidea
Come far intrecciare gli steli dell’orchidea (foto da Adobe Stock)

Questa pianta, come tutte, ha un momento di fioritura e uno di riposo vegetativo. Nella stagione in cui fiorisce tutta l’attenzione è concentrata sui fiori per mantenerli in salute e belli. Mentre nella stagione in cui la pianta si concede il cosiddetto riposo vegetativo, l’organismo vegetale si concentra su radici e foglie.

Le foglie, in particolare, nascono nuove al centro del fusto a coppie. Che cosa bisogna fare allora per aiutarle a crescere? L’attenzione principale deve rivolgersi all’innaffiatura. Subito dopo dovete preoccuparvi di esporre la pianta alla luce del sole, ma indiretta. Tanta luce significa tanta energia per le nuove foglioline. Infine, bisogna concimare al meglio il terreno almeno una volta al mese.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Orchidea blu: non sempre è naturale, come riconoscere quella vera

Se farete attenzione a questi aspetti senza esagerare con l’acqua e senza esagerare con il concime, la pianta prenderà tutte le energie necessarie e la spinta giusta per far crescere le nuove foglie. Cercate di non sottovalutare mai questo aspetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.