L’agrifoglio non ha le bacche rosse? I motivi e i rimedi

Se il vostro agrifoglio non fa le bacche rosse ci possono essere diversi motivi e qualcosa che state sbagliando nella sua cura.

agrifoglio
Agrifoglio (da Pixabay)

L’agrifoglio è una pianta che appartiene alla famiglia delle Aquifoliaceae ed è chiamato, infatti, anche aquifoglio. Si tratta di una pianta sempreverde con foglie di colore verde scuro frastagliate e bacche rosse. Proprio per questa sua caratteristica questa pianta è molto ricercata e apprezzata, soprattutto nel periodo delle festività.

Avere una pianta che possa donare un po’ di rosso, come la Stella di Natale, è ottimo, ma le sue origini risalgono a moltissimo tempo fa. Le persone, anche quelle più povere, amavano circondarsi di questa pianta perchè si credeva fosse simbolo di fertilità, di portafortuna e che scacciasse i demoni.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Piante di Natale: quali sono, cosa simboleggiano, quali regalare

Tuttavia, se avete un agrifoglio tra le vostre piante può succedere che non faccia le sue bellissime bacche rosse. Che cosa sta accadendo? I motivi possono essere diversi, vediamoli nel dettaglio qui di seguito.

Agrifoglio: ecco perchè mancano le bacche rosse

agrifoglio
Agrifoglio (da Facebook)

Sicuramente vi sarete chiesti se avete sbagliato qualcosa nella cura della pianta. Ebbene, per prima cosa dovete fare un passo indietro e capire se la pianta che avete è maschio o femmina. Questo è molto importante perchè nel caso sia maschio è naturale che non abbia le bacche rosse. Al tempo stesso, anche una femmina senza il maschio vicino non le produrrà. Insomma, bisogna avere sia una che l’altra.

Oppure potrebbe essere che si tratti di un agrifoglio ancora troppo giovane. Infatti, la pianta femmina per sviluppare le bacche dopo il contributo del maschio, deve avere dai 3 ai 5 anni. Altrimenti non è abbastanza matura. Ma c’è anche un errore che magari avete commesso nel prendervi cura di questa pianta di Natale.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Alcune piante tipiche delle feste sono nocive per cani e gatti: ecco quali

La posizione è molto importante perchè ha bisogno di luce per poter produrre le bacche. Ogni giorno, dunque, dovete esporre la pianta a qualche ora di luce per aiutarla. Inoltre, ricordatevi che la potatura è fondamentale. Se l’avete fatta nel periodo sbagliato, ovvero in estate e in autunno, avete praticamente eliminato i rami che si stavano preparando alla fioritura. La potatura deve essere fatta a inverno inoltrato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *