Lavatrice, anticalcare: dove metterlo per un’azione corretta ed efficace

L’anticalcare per la lavatrice è fondamentale per evitare che si guasti, dunque ecco dove va inserito in modo che possa essere davvero efficace.

lavatrice
Lavatrice (da Pixabay)

Ormai nella nostre case ci sono diversi elettrodomestici che sono fondamentali e che ci aiutano nella vita di tutti i giorni. Il forno riscalda i cibi, il frigorifero li conserva, la lavastoviglie lava tutte le posate e i piatti, mentre la lavatrice ci aiuta nel lavare i vestiti. Senza non sapremmo che cosa fare ed è per questo che bisogna sempre mantenerli in buono stato.

Per questo bisogna pensare alla pulizia dell’elettrodomestico e a usare prodotti adeguati. Nel caso della lavatrice, ad esempio, sarà opportuno usare un buon anticalcare. Quando il calcare si forma, ed è inevitabile che questo avvenga, le parti della lavatrice si intasano e si guastano. Meglio allora prevenire, non siete d’accordo?

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Lavatrice, dove la metto? i consigli degli esperti

Ma attenzione: ci sono due tipi diversi di anticalcare (liquidi e in polvere) e modi diversi di usarlo. Inoltre, c’è uno spazio adatto sia per uno che per l’altro perchè agisca in modo corretto. Ma vediamo tutti i dettagli.

Lavatrice: dove mettere l’anticalcare

Foto dal web

Se volete scegliere un anticalcare liquido allora potete anche usarlo in lavaggi con basse temperature. Ma dove inserirlo in modo che agisca correttamente? La vaschetta è formata da tre spazi. Nel primo va il detersivo per il prelavaggio (se lo fate), nel secondo va il detersivo normale, mentre nel terzo l’ammorbidente. L’anticalcare liquido va messo nel secondo insieme al detersivo.

Se, invece, volete usare quello in polvere, dovete fare attenzione a impostare una temperatura più alta perchè altrimenti andrà a macchiare i vestiti. Infatti, quello in polvere, di solito, è a forma di pastiglia. Ma anche se è sciolto va comunque inserito nel cestello insieme al bucato.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Ravvivare i colori in lavatrice: 5 modi infallibili per farlo

Sarebbe opportuno non usare prodotti chimici troppo aggressivi ma cercare di utilizzare il più possibili prodotti naturali. Non solo provenienti dalle nostre case come il limone o il bicarbonato di sodio. Anche in commercio ci sono validi prodotti naturali che non inquinano l’ambiente, non danneggiano l’elettrodomestico e non creano disturbi alla nostra salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *