Cattiva digestione, sintomi: come si manifesta e quando preoccuparsi

La cattiva digestione è un disturbo molto diffuso e si manifesta con dei sintomi ben definiti che vanno confusi con altro.

cattiva digestione
Cattiva digestione (da Pixabay)

L’argomento è sempre attuale e lo è ancora di più nel periodo delle festività quando molte persone si lasciano andare e mangiano troppo. La cattiva digestione è un disturbo molto diffuso che tante persone avvertono spesso anche senza soffrire di particolari patologie. Inoltre, in periodi particolari come quello del Natale e del Capodanno c’è la corsa a rimedi farmacologici oppure naturali.

Sempre meglio optare per prodotti naturali quando accade di non digerire facilmente. Meglio evitare il più possibile i farmaci. Certo, se è un problema grave che persiste allora dovete assolutamente contattare il vostro medico, parlargliene e seguire tutte le sue indicazioni.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Problemi di digestione dopo il pranzo natalizio? Unite questa spezia al caffè

Tuttavia, i sintomi della cattiva digestione sono molto chiari e non si possono confondere. Per questo vediamoli nel dettaglio qui di seguito e che cosa fare nel caso si manifesti.

Cattiva digestione, sintomi: come si manifesta e cosa fare

stomaco gonfio
(foto Pixabay)

Il funzionamento dell’intestino è fondamentale per far funzionare correttamente poi tutto il nostro organismo. Non a caso, quando siamo stressati, l’intestino non lavora bene, non a caso l’apparato digerente viene chiamato “secondo cervello”. Ebbene, nel caso di una funzionalità compromessa possono manifestarsi questi sintomi:

  • bruciore di stomaco
  • eruttazione eccessiva
  • nausea
  • vomito
  • gonfiore
  • alitosi
  • dolore all’addome superiore

Questi sono segni inconfondibili di difficoltà digestive. Certo, è possibile che un dolore al petto sia un attacco di cuore e non un’indigestione, soprattutto se accompagnato da dolore alle braccia. Ma se avete anche un sapore molto brutto nella bocca allora potreste pensare di aver mangiato troppo o di essere troppo stressati. Non temete di rivolgervi al proprio medico e di fare degli accertamenti se questa condizione non dura pochi giorni, ma persiste per lungo tempo.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Trucchi per aiutare la digestione: aumentare la sazietà e sentirsi più leggeri

Per cercare di risolvere un po’ il malessere è necessario bere un digestivo, un infuso o una tisana a base di erbe che possano stimolare l’azione dell’intestino. In questo caso vi verranno sicuramente utili il finocchio, la menta, lo zenzero, la camomilla, la liquirizia. Bere una bevanda calda a base di questi prodotti del tutto naturali vi farà bene anche per altri aspetti della salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *