Eliminare il calcare dalla moka: trucchi semplici ed efficaci

La presenza di calcare all’interno della moka può compromettere la buona riuscita del caffè: ecco i metodi per eliminare ogni ostruzione in un solo colpo.

eliminare-calcare-moka_optimized
(Foto Pixabay)

Quando si parla di caffè autentico, la moka è la sua modalità di preparazione irrinunciabile: vediamo come pulirla per eliminare ogni traccia di sporco e calcare senza il minimo sforzo.

Come eliminare il calcare dalla moka: tutti i trucchi

Non c’è niente di meglio che iniziare la giornata con un buon caffè.

latte nella moka
(Foto Pixabay)

Non solo questa bevanda ha un’azione energizzante e rinvigorente, perfetta per svegliarsi con il piede giusto, ma la sua preparazione è parte di un vero e proprio rituale quotidiano.

Come rendere pulita e lucente la moka dopo l’utilizzo? Ecco tutti i metodi da mettere in pratica per un risultato perfetto:

Attenzione: per un risultato perfetto il miglior consiglio è quello di procedere inizialmente solo su una piccola parte della caffettiera, in modo da individuare il trucco più adatto al caso nostro.

Sale

Il sale è un perfetto alleato per pulire la moka ed eliminare ogni residuo di calcare.

moka
Moka (Foto di Gary Barnes da Pexels)

Come utilizzarlo al meglio? Sarà sufficiente preparare una soluzione a base di acqua calda, in cui versare due cucchiai di sale fino.

Al suo interno, dovremo lasciare in ammollo i vari componenti della nostra caffettiera per circa 2 ore.

Potrebbe interessarti anche: Il trucco delle gocce di limone nel cestello della lavatrice per un bucato profumatissimo

Bicarbonato e limone

Bicarbonato e limone non possono mancare tra i metodi più efficaci per eliminare il calcare dalla moka.

limoni
Limoni (da Pixabay)

Basterà realizzare un composto a base di acqua calda, a cui aggiungere il succo di due limoni e due cucchiai di bicarbonato.

Dopodiché, non dovremo far altro che immergere la moka all’interno della soluzione, lasciandola ammollo per un paio d’ore, per poi risciacquarla eliminando ogni residuo.

Potrebbe interessarti anche: Aceto di vino bianco: differenze tra quello da cucina e quello per pulire

Aceto bianco

Infine, l’ultimo metodo per pulire la moka ed eliminare il calcare da ogni sua componente prevede l’utilizzo dell’aceto bianco.

Perfetto per sgrassare e igienizzare in maniera completamente naturale, ne va mescolato un bicchiere all’interno di una bacinella d’acqua.

La moka dovrà restare immersa all’interno di questa soluzione per almeno due ore.

Trascorso questo tempo, occorrerà risciacquare la caffettiera e fare un caffè a vuoto per togliere del tutto l’odore dell’aceto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *