Bulbi di Narciso, si possono piantare anche a gennaio: ecco cosa bisogna fare

Sapevate che i bulbi di Narciso si possono piantare anche a gennaio nonostante il periodo più indicato sia in autunno? Vi sveliamo alcuni utili consigli

Piantare narcisi gennaio
Narcisi (Download da Adobe Stock)

narcisi sono fiori meravigliosi di colore giallo intenso, questi nascono dai bulbi e fioriscono in primavera. L’autunno è sicuramente il periodo migliore per piantare i bulbi, ma non tutti sanno che si può fare anche a gennaio, avranno infatti tutto il tempo necessario fino alla primavera per crescere e fiorire in modo splendido.

Se non lo avete fatto prima potete interrare i bulbi anche in questo periodo con alcune e semplici accortezze. Ci sono alcuni elementi che non dovete assolutamente trascurare per una perfetta fioritura, come ad esempio il terriccio da utilizzare e la scelta dei bulbi. È fondamentale che questi ultimi siamo perfettamente sani, altrimenti non fioriranno.

Durante la scelta dei bulbi fate molta attenzione alla loro consistenza, questi non devono assolutamente essere molli poiché ciò indica che il marciume è vicino. Non acquistateli nemmeno se lo strato esterno è secco e raggrinzito, nemmeno in questo caso sono sani. Evitate anche quelli troppi piccoli perché potrebbero non fiorire il primo anno.

Altri elementi da non sottovalutare se si piantano i bulbi di Narciso a gennaio

Piantare narcisi gennaio
Narcisi (Screenshot da Facebook)

Fondamentale è anche la scelta del terriccio, quello utilizzato per i narcisi deve essere molto drenante poiché soffrono a causa dell’eccessiva umidità e tendono di conseguenza a marcire. Per renderlo molto drenante distribuite sulla base della ghiaia o argilla espansa e un misto di terra e sabbia con un’elevata percentuale di perlite.

Potrebbe interessarti anche: Piante resistenti e rigogliose anche in inverno? Il caffè è la soluzione

narcisi si possono coltivare sia in giardino che in vaso. Nel secondo caso assicuratevi di lasciare una distanza di almeno 6-8 cm tra un bulbo e l’altro per evitare che negli anni si soffochino a vicenda smettendo di conseguenza di fiorire. In giardino tendono invece a moltiplicarsi velocemente grazie alla vasta quantità di spazio che hanno a disposizione. In questo caso bisogna distanziarli di circa 10-15 cm.

Potrebbe interessarti anche: Piante aromatiche: come moltiplicarle in modo sicuro e senza danneggiarle

A gennaio il terreno è più duro a causa del freddo, assicuratevi che i bulbi siano interrati ad una profondità che superi i 10 cm in modo tale da proteggerli dalle possibili gelate invernali. Fate inoltre attenzione a posizionare la punta verso l’alto poiché è da lì che la pianta si svilupperà. Per quanto riguarda la concimazione questa va fatta a marzo, dovrete utilizzare un fertilizzante che sia ricco di potassio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *