Macchie intorno agli occhi? Potrebbe essere un problema al fegato

Se notate delle macchie strane attorno agli occhi potrebbe esserci un problema al fegato, ma vediamo di che cosa si tratta nel dettaglio.

Occhio
Occhio azzurro (da Pixabay)

Notizie allarmanti arrivano dall’America con i numeri di chi è affetto da malattia al fegato, di chi è a rischio. Il parere degli esperti, poi, è che alcuni disturbi possono anche apparire banali all’inizio e quindi ritardare di molto la diagnosi nella persona e ritardare, di conseguenza, anche le cure.

Di solito i problemi che si manifestano quando si ha qualcosa che non va al fegato sono il colore giallo nella parte bianca dell’occhio, pelle gialla in viso, prurito, gonfiore alle gambe, dolore addominale. Questi sono i principali, ma ce ne sono degli altri che sono comunque visibili e che portano la persona a recarsi dal medico. Tuttavia, c’è qualcosa che potrebbe apparire innocuo e non lo è e sono delle macchie attorno agli occhi.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Fegato: attenzione alle macchie che compaiono sulla pelle

Vediamo allora che cosa può comparire intorno agli occhi, di che cosa si tratta nel dettaglio e come si collega ad una condizione compromessa del fegato secondo i recenti studi.

Macchie intorno agli occhi: che cosa può significare per il fegato

fegato salute
(Pinterest, Dietdoctor.com)

I segni preoccupanti ai quali si sono riferiti in questo studio sono le placche gialle sotto la pelle vicino agli occhi o sulle palpebre. Questo significa che si soffre di una condizione chiamata xantelasma. È un accumulo di grassi come risultato di colesterolo alto e metabolismo lipidico disordinato. Questo può essere provocato da un malfunzionamento del fegato.

Infatti, lo studio della Cleveland Clinic Journal of Medicine ha riscontrato che il 50% di persone con malattie epatiche ha anche in colesterolo alto e, di conseguenza, queste macchie intorno agli occhi. Sono bianche o gialle, solide, e non vanno via da sole.

Quindi, bisogna intervenire in primo luogo sul fegato, ma se dovesse trattarsi di “solo” colesterolo alto, allora bisogna provvedere subito ad abbassarlo e poi rivolgersi anche al dermatologo. Livelli alti di colesterolo non sono da sottovalutare: possono portare ad un grave rischio di infarto e ictus.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Depurare il fegato in modo naturale: tutti i rimedi per “disintossicarsi”

Nel caso notiate questo disturbo dovete subito parlarne con il vostro medico e iniziare tutti gli accertamenti del caso. Prima si interviene e maggiori sono le probabilità di migliorare la salute e le condizioni presenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.