Non piacersi allo specchio: la salute ne risente gravemente

Non piacersi allo specchio: la salute ne risente gravemente. Ecco perché dovremmo impegnarci per accettarci nelle nostre cose, in tutto

amare-sè-
(da pixabay)

Oggi sempre più persone riferiscono di non sentirsi “sicuri di sé”: sarà perché l’educazione emotiva è ad oggi sempre più trascurata, sarà perché continuamente veniamo confrontati con immagini che sentiamo non appartenerci.

Ti potrebbe interessare anche->Coriandoli fai da te: tante idee semplici ed ecologiche

Non piacersi allo specchio: una “malattia” da curare

donna
Donna artistica (da Pixabay)

Quella di cui parliamo è una “malattia”, ahimé, fin troppo diffusa che profondamente ci avvelena: non piacersi, odiare la maniera in cui appariamo, il corpo che abitiamo ha sulla nostra salute conseguenze anche tragiche alle volte, in maniera vera e propria.

Ti potrebbe interessare anche->Merende appetitose con le banane fritte: la ricetta semplice e veloce

Avere una bassa autostima pesa come un macigno su molti aspetti della nostra vita: potrebbe portarci a non parlare, a rovinare situazioni sociali, a non cogliere opportunità di crescita o lavorative. Una persona che non si ama è inoltre una persona che non si cura, che ne soffre intimamente. Senza contare che spesso la sofferenza emotiva si scava varchi nella sotmatizzazione fisica a forza, avere una bassa autostima pregiudica la qualità della vita in modo evidente. Spesso ci espone anche al rischio di malattie mentali, come il disturbo da depressione maggiore.

Se senti di avere una bassa autostima, c’è molto che puoi fare. Rivolgerti ad un terapista è la prima. In secondo luogo, guidato da lui, inzierai un percorso di auto-consapevolezza che ti porterà lontano. Imparerai a scegliere cose che ti valorizzino e ti facciano sentire al posto giusto.

L’autostima infatti molto spesso si costruisce per feed-back positivi che ti tornino indietro. Se nel tuo percorso sarai pian piano gratificato, inizierai a guardarti con occhi molto diversi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *