Masticare le foglie di salvia: ecco perché dovremmo farlo ogni giorno

Questa pianta aromatica non solo ha un profumo e un sapore irresistibile: possiamo anche masticare le foglie di salvia per aumentare il nostro benessere.

Salvia
Foglie di salvia (Adobe Stock)

In cucina e fuori, la salvia è una preziosa alleata per operazioni di vario tipo: dall’insaporire i piatti all’allontanare gli insetti, passando per la profumazione naturale di armadi e cassetti. In pochi sanno che masticare le foglie di salvia fa bene alla salute: ecco perché.

Salvia: caratteristiche e proprietà nutrizionali

La salvia è una pianta aromatica estremamente conosciuta e utilizzata in tutto il mondo.

Salvia
Proprietà nutrizionali della salvia (Adobe Stock)

Oltre che per il suo inconfondibile aroma, questa piante è apprezzata anche per le proprietà curative che la rendono largamente impiegata anche nell’ambito della medicina popolare.

Non a caso, infatti, il suo nome deriva da salvus, ovvero sano, e fa riferimento proprio all’azione salutare di questo alimento.

La salvia contiene numerose sostanze benefiche, tra cui:

  • Flavonoidi, che contrastano i radicali liberi prevenendo l’invecchiamento cellulare e le patologie degenerative;
  • Acidi fenolici, che proteggono l’organismo dalle malattie cardiovascolari;
  • Monoterpeni, diterpeni e triterpeni, dall’azione calmante e sedativa.

Effetti collaterali e controindicazioni

Quali sono gli effetti collaterali della salvia?

Salvia
Salvia (Foto Adobe Stock)

In caso di allergia a questa pianta potrebbero manifestarsi reazioni come gonfiore, prurito e irritazione.

Generalmente, il consumo di salvia non è associato a particolari controindicazioni.

Qualora, però, avvenga in dosi massicce, potrebbe verificarsi un’intossicazione da tujone. Questa sostanza, contenuta nella pianta, è collegata a disturbi come:

Inoltre, è sconsigliato consumare salvia alle donne in gravidanza e durante l’allattamento, poiché potrebbe causare contrazioni uterine.

Masticare le foglie di salvia: tutti i benefici

Ora che abbiamo capito di più su proprietà benefiche e possibili effetti collaterali, non ci resta che scoprire perché masticare la salvia fa bene alla salute.

come prendersi cura della salvia
Salvia (Pixabay)

Prima di introdurre questa abitudine nella nostra routine, in ogni caso, è bene consultare il medico per accertarci che sia una pratica effettivamente benefica.

L’assunzione di particolari farmaci o determinate condizioni di salute, infatti, potrebbero rappresentare elementi indicativi del fatto che questo gesto non fa al caso nostro.

Migliora l’igiene orale

Il primo beneficio derivante dal masticare le foglie di salvia?

foglie di salvia
Vaso con la salvia (Pexels)

Questa pianta ha un’azione antibatterica e purificante che migliora la salute del cavo orale.

In particolare, questa pratica è particolarmente utile per curare un disturbo noto come recessione gengivale, che consiste nel progressivo ritiro delle gengive.

Masticare la salvia, in questo caso, aiuta ad alleviare il dolore e a ridurre l’infiammazione.

Potrebbe interessarti anche: Masticare le foglie di basilico: tutti i benefici di questa pianta aromatica

Riduce la glicemia

Masticare le foglie di salvia aiuta ad abbassare la glicemia.

salvia
Salvia (Jana Ohajdova da Pexels)

Questa pianta aromatica, infatti, è particolarmente indicata per tutti coloro che soffrono di iperglicemia e diabete.

Grazie ai suoi estratti vegetali mantiene costante il livello di zucchero nel sangue, evitando i picchi glicemici.

Potrebbe interessarti anche: Masticare le foglie di tè: proprietà, benefici, controindicazioni

Favorisce la digestione

Infine, l’ultimo beneficio derivante dal masticare la salvia riguarda la salute dell’intestino.

Foglie di salvia
Foglie di salvia (Pixabay)

Come abbiamo anticipato, infatti, si tratta di una pianta ricca di antiossidanti e sostanze antinfiammatorie, in grado di contrastare disturbi come nausea, mal di stomaco e gastrite.

Inoltre, introdurre questa abitudine nella nostra routine è estremamente utile contro i crampi e gli spasmi intestinali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *